immagine del logo dell'iniziativa: AIDS IST telefono verde 800 861 061 Unità operativa RCF Istituto Superiore di Sanità

In occasione della Giornata nazionale della salute della donna del 22 aprile 2016, promossa dal Ministero della salute, il Telefono Verde Aids e Infezioni sessualmente trasmesse (IST) 800 861061 dell'Istituto superiore di sanità (ISS) si tinge di ROSA.
Normalmente attivo dal lunedì al venerdì, dalle 13.00 alle 18.00, in occasione dell'evento sarà attivo a partire dalle 10.00.
Gli esperti rispondono anche in inglese e francese su materie relative alla salute della donna, in particolare sulla modalità di contagio delle infezioni sessualmente trasmesse e sui centri diagnostico-clinici a cui riferirsi.

Il Telefono verde si colloca all’interno dell’Unità Operativa Ricerca psico-socio-comportamentale, Comunicazione, Formazione del Dipartimento di Malattie Infettive, Parassitarie ed Immunomediate dell'ISS.

Dalle 12.00 alle 13.00 la dott.ssa Anna Luzi sarà presente presso lo stand dell'ISS nell'area "Villaggio Salute della donna" (Aranciera di S. Sisto, Roma) sul tema "Ruolo del Telefono Verde e IST e del sito Uniti contro l'Aids per la prevenzione delle infezioni a trasmissione sessuale nella donna".

Oltre al Telefono verde, l'Unità operativa, in merito al tema della salute della donna, è attualmente impegnata su vari fronti:

  • Attività di comunicazione on line per la prevenzione delle infezioni sessualmente trasmesse attraverso il sito Uniti contro l’AIDS, l’account Twitter@UniticontroAIDS, il Servizio Skype uniticontrolaids e il canale YouTube uniticontrolaids.
  • Progetto "Un programma di formazione blended per operatori sanitari e non, mirato al rafforzamento delle reti territoriali per la prevenzione e il contrasto della violenza di genere", promosso e finanziato dal Ministero della Salute nell’ambito del Programma CCM 2014, di durata biennale.
    Il progetto scaturisce dalla necessità che ogni presidio ospedaliero, dotato di Pronto Soccorso (PS) formi i propri operatori e definisca percorsi di accoglienza rispondenti ai bisogni delle donne vittime di violenza.
    Il progetto prevede una formazione blended (Incontri in presenza e Formazione A Distanza - FAD) rivolta a medici e a infermieri di 28 Servizi di Pronto Soccorso in 4 Regioni italiane (Lombardia, Lazio, Campania e Sicilia). Il Corso dal titolo “Prevenzione e contrasto della violenza di genere attraverso le reti territoriali”, attualmente in atto, è articolato in 8 moduli suddivisi in 2 unità didattiche e in 2 fasi interattive e sta coinvolgendo 711 operatori socio-sanitari.

Dalle 14.00 alle 15.00 la dott.ssa Anna Colucci sarà sarà presente presso lo stand dell'ISS nell'area "Villaggio Salute della donna" (Aranciera di S. Sisto, Roma) sul tema "Prevenzione e contrasto della violenza di genere: un percorso di formazione blende per gli operatori dei Pronto Soccorso".

Data di pubblicazione: 13 aprile 2016, ultimo aggiornamento 19 aprile 2016

Documentazione

Opuscoli e Poster