logo Giornata prevenzione Alcol 2016

Si terrà il 14 aprile a Roma, presso l’Istituto superiore di sanità la XV edizione dell’Alcohol Prevention Day, sostenuto e finanziato dal Ministero della Salute e svolto e promosso in stretta collaborazione con la Società Italiana di Alcologia, l’Associazione Italiana dei Club degli Alcolisti in Trattamento - AICAT ed Eurocare, a supporto costante di un'adeguata cultura di prevenzione basata su livelli più elevati di tutela della salute, di consapevolezza e di responsabilità individuale e sociale.

Ogni anno l’alcol causa nel mondo 3,3 milioni di morti. Il consumo di bevande alcoliche è complessivamente responsabile di mortalità prematura, disabilità e insorgenza di oltre 230 patologie che costano alla società almeno 17 milioni di anni di vita persi. Incidenti, malattie cardiovascolari e cancro sono le tre categorie che contribuiscono per oltre il 90 % alla mortalità attribuibile direttamente o indirettamente al consumo di alcol.

L’alcol è responsabile di numerose problematiche sociali ed è il primo fattore di rischio emergente rispetto a tutte le sostanze illegali per episodi o atti di violenza, criminalità, maltrattamenti familiari verso il partner o verso i minori, per perdita di produttività e di lavoro, e, non ultimo recentemente indicato come fattore concorrente alla maggiore suscettibilità all’insorgenza di malattie infettive (come per esempio la tubercolosi, l’AIDS e la polmonite). Nel Global status report on alcohol and health 2014 la World Health Organization (WHO) ribadisce e conferma quanto da tempo sostiene la comunità scientifica richiamando i Governi a sostenere la prevenzione ai decessi e alle patologie alcol-correlate.

Per garantire un’adeguata analisi e conoscenza del fenomeno, per riuscire a diminuire l’impatto connesso al consumo di alcol e gli elevati costi che la società paga per un grave problema sociale e di salute, trasversale a tutte le generazioni, viene richiesto uno sforzo alle istituzioni che a livello nazionale sono competenti in merito alla tutela della salute per incrementare i livelli di consapevolezza sui rischi legati al bere.

L’Alcohol Prevention Day costituisce un’ottima occasione di presentazione e confronto delle più rilevanti informazioni relative alle azioni di Salute Pubblica, al monitoraggio epidemiologico nazionale, europeo ed internazionale e alle attività istituzionali, scientifiche, di ricerca e relative alle policy che sono frutto delle competenze e dei ruoli che anche a livello internazionale sono riconosciuti all’Osservatorio Nazionale Alcol del Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute (ONA-CNESPS) dell’Istituto Superiore di Sanità. 

Quindici anni di Alcohol Prevention Day hanno evidenziato che è irrinunciabile, utile e indispensabile catalizzare il dibattito attraverso le presentazioni dei dati emergenti da sistemi sempre più moderni di monitoraggio istituzionale, tramite le considerazioni e le indicazioni delle azioni dotate di provata efficacia che ogni anno emergono dalla giornata cardine del Mese di Prevenzione Alcologica come rilevante risorsa per la tutela della salute.

Per partecipare occorre inviare la domanda per Email (oppure via fax) alla Segreteria tecnica entro il 12 aprile 2016.
Le domande saranno accettate fino al raggiungimento della capienza massima dell’Aula.
Al termine della manifestazione sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Per approfondire consulta la Relazione al Parlamento Alcol 2015.

Data di pubblicazione: 30 marzo 2016, ultimo aggiornamento 31 marzo 2016

Consulta le notizie di Alcol e alcoldipendenza

Vai all'archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Alcol e alcoldipendenza