immagine di gemelli

Studiare i gemelli è una risorsa importante per la conoscenza medica e scientifica. È per questo che all’Istituto Superiore di Sanità è nato il Registro Nazionale Gemelli che oggi conta l’iscrizione di 27000 persone in tutto il Paese.

Per invitare i gemelli ad aderire al registro e arricchire questo prezioso strumento di ricerca a Roma il 10 Ottobre in Piazza del Campidoglio alle ore 10.00 ci sarà un flashmob con tutte le coppie di gemelli romane attualmente partecipanti al Registro.
La manifestazione ha lo scopo di offrire maggiore visibilità al Registro e di sollecitare i gemelli a contribuire maggiormente alla ricerca pubblica con la propria partecipazione agli studi che il Registro propone.

Obiettivi del Registro

La funzione principale del registro è quella di permettere, attraverso un confronto tra coppie di gemelli monozigoti, ossia con lo stesso patrimonio genetico, e coppie eterozigote, con patrimoni genetici differenti, una stima della misura in cui la componente genetica e quella ambientale determinano le caratteristiche biologiche e psicologiche, sia normali che di malattia. Attualmente il Registro conta 27000 iscritti e ha prodotto diversi studi su differenti patologie.

La partecipazione attiva e consapevole dei gemelli alla ricerca scientifica è quindi di fondamentale importanza per il suo progresso. Il Registro Nazionale Gemelli ha sviluppato, in concerto con il Ministero della Salute, varie iniziative di sensibilizzazione per diffonderne la conoscenza, sia a livello nazionale che locale.

Data di pubblicazione: 8 ottobre 2015, ultimo aggiornamento 22 febbraio 2016