immagine di una giovane ricercatrice al lavoro

Il Comitato Tecnico Sanitario (CTS) ha approvato la graduatoria dei progetti vincitori del “Bando Ricerca Finalizzata 2013” del Ministero della Salute. Sono stati assegnati complessivamente finanziamenti per 74.580.933 euro.

Tra i 2.882 progetti presentati tra giugno e settembre 2014 (di cui 36 programmi di Rete che sviluppano a loro volta 153 progetti portando il totale a 2.999 progetti), ne sono stati selezionati per il finanziamento n. 204. Tra questi sono compresi 6 Programmi di rete che sviluppano a loro volta 23 progetti portando il totale a 221 progetti finanziati.

Nello specifico i progetti finanziabili sono risultati: 69 Progetti Ordinari di Ricerca Finalizzata (progetti di ricerca, di tipo biomedico e clinico-assistenziale, non rientranti nelle successive sezioni), 93 Progetti Ordinari presentati da Giovani Ricercatori (progetti presentati da ricercatori con età inferiore ai 40 anni alla data di scadenza del bando), 6 Programmi di Rete (programmi di ricerca che intendono attivare Reti di ricerca traslazionale e clinica ad elevato impatto per il Servizio Sanitario Nazionale) sviluppanti un totale di 23 progetti, 28 Progetti Estero (progetti svolti in collaborazione con ricercatori di nazionalitàItaliana stabilmente residenti ed operanti all’estero) e 8 Progetti Cofinanziati (progetti in collaborazione con aziende di diritto pubblico o privato che si impegnano a cofinanziare, in risorse finanziarie, per una quota almeno pari al finanziamento richiesto al Ministero); tali progetti coprono tutti i settori medici, con una particolare presenza delle neuroscienze, del settore cardiovascolare e dell’oncologia.

Il Processo di valutazione e selezione dei progetti di ricerca finanziati dal Ministero della Salute si è basato sul principio di netta separazione di ruoli e competenze tra i soggetti deputati alla valutazione dei progetti e l’Amministrazione, chiamata a gestire gli aspetti amministrativi, in maniera da garantire massima trasparenza e imparzialità nell’assegnazione dei fondi.

L’analisi e la valutazione dei progetti ha coinvolto 682 revisori internazionali, facenti capo ai più importanti ed avanzati centri di ricerca a livello mondiale. Ogni progetto è stato valutato in modo anonimo ed indipendente da due dei predetti revisori che hanno poi portato avanti un confronto, attraverso sistemi informatici, per cercare di giungere ad  una terza valutazione di accordo congiunta. Il processo si è quindi concluso con l’esame delle valutazioni effettuate, da parte di panel specifici per ogni sezione, e con l’approvazione finale dei progetti ammessi al finanziamento da parte del Comitato Tecnico Sanitario.

Nella pagina Ricerca finalizzata 2013 è disponibile l’elenco dei progetti ammessi ai finanziamenti.

Consulta le notizie di Ricerca sanitaria

Vai all' archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Ricerca sanitaria

Data di pubblicazione: 21 settembre 2015, ultimo aggiornamento 21 settembre 2015