Per lunedì 6 luglio previste condizioni di rischio per la salute di livello 2 e 3 in 15 città (Bolzano, Torino, Milano, Brescia, Verona, Trieste, Bologna, Firenze , Genova, Perugia, Viterbo, Rieti, Roma, Frosinone e Latina) che persisteranno per i prossimi 3 giorni.
I livelli 3 segnalano la persistenza delle condizioni meteorologiche, con valori elevati di temperatura ed umidità relativa, a rischio per la salute.
Si segnalano anche valori di temperatura minima sopra la media stagionali con valori compresi tra 23-27°C. Tali condizioni sono dovute all’ondata di calore di origine anticiclonica alimentata da aria calda  dal Nord Africa che interesserà le zone del centro-nord.
Da mercoledì 8 luglio le condizioni a rischio si estenderanno anche a Venezia, Ancona, Pescara e Campobasso (livello 2) per un totale di 19 città.

Il Ministero della salute, per fronteggiare l'emergenza caldo, ha attivato, a partire dal 6 luglio 2015 il numero di pubblica utilità 1500 "Estate sicura, come vincere il caldo". Il servizio è gratuito e attivo tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00, sabato e domenica compresi.

Al numero 1500 risponde personale altamente qualificato e appositamente formato, in grado di soddisfare le richieste di informazione di base, e anche dirigenti sanitari (medici, veterinari, farmacisti, chimici, biologi e psicologi), per soddisfare le richieste più complesse.


Per approfondire leggi i bollettini giornalieri.

Consulta le notizie di Ondate di calore

Vai all' archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Ondate di calore

Data di pubblicazione: 6 luglio 2015, ultimo aggiornamento 6 luglio 2015