Il 9 maggio 2015 l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato ufficialmente la Liberia libera da trasmissione di virus Ebola: sono infatti trascorsi 42 giorni dal 28 marzo 2015, giorno in cui l’ultimo caso di malattia confermato in laboratorio, è stato inumato. Le 332 persone che potevano avere avuto contatti con questo caso sono state identificate e monitorate, senza evidenziare sintomi di malattia.

Pertanto, sulla base dei criteri per dichiarare conclusa una epidemia di Ebola, oggetto di un precedente annuncio dell’OMS in data 7 maggio (allegato), si  può dichiarare finita  l’epidemia di Malattia da Virus Ebola in Liberia.

Le attività di sorveglianza continueranno sia in Liberia che negli altri due Paesi affetti dell’Africa occidentale, Guinea e Sierra Leone, in cui sono evidenti i segni di un progressivo declino dei casi confermati di malattia da Virus Ebola: nella settimana dal 27 aprile al 3 maggio nei due Paesi sono stati casi confermati in totale 18 casi ( 9 in Guinea e 9 in Sierra Leone, in regioni confinanti dei due paesi),  il numero più basso dall’inizio del 2015 e per la terza settimana consecutiva dall’inizio di quest’anno non sono stati segnalati casi di infezione tra operatori sanitari.

L’OMS continuerà a mantenere in Liberia fino alla fine dell’anno in corso uno staff potenziato, per le attività di risposta nel periodo post-epidemico, per la vigilanza nei confronti di possibili importazioni e per il ripristino dei servizi sanitari essenziali.

Per ciò che concerne l’Italia, le attività di vigilanza sanitaria ad opera degli Uffici di Sanità Marittima, Aerea e di Frontiera- USMAF del Ministero delle Salute in corrispondenza dei punti di ingresso internazionali, e delle strutture del Servizio Sanitario Nazionale, continueranno nei confronti delle persone appartenenti a organizzazioni non governative e governative impegnate nelle zone affette, e di altre persone segnalate dal Ministero degli Affari Esteri, provenienti da Guinea e Sierra Leone, mentre cesseranno nei confronti delle persone provenienti dalla Liberia, in cui la trasmissione del virus Ebola   è stata interrotta.

Data di pubblicazione: 13 maggio 2015, ultimo aggiornamento 14 maggio 2015

Documentazione

Opuscoli e Poster