Immagine della sede centrale del Ministero della Salute

Con decreto del Ministro della salute del 6 marzo 2015, registrato alla Corte dei conti il 3 aprile 2015, è stato adottato il Codice di comportamento dei dipendenti del Ministero della salute (ai sensi dall’art. 54, comma 5, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, così come sostituito dall’articolo 1, comma 44, della legge 6 novembre 2012, n. 190) che integra e specifica il Codice di comportamento dei dipendenti pubblici di cui al decreto Presidente della Repubblica 16 aprile 2013, n. 62.

La violazione degli obblighi previsti dal Codice integra comportamenti contrari ai doveri d'ufficio ed è fonte di responsabilità disciplinare nonché, nei casi previsti, di responsabilità penale, civile, amministrativa o contabile.

Consulta le notizie di Amministrazione trasparente

Vai all' archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Amministrazione trasparente

Data di pubblicazione: 16 aprile 2015, ultimo aggiornamento 16 aprile 2015