Il 19 settembre 2014 è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale serie generale n. 218 il decreto ministeriale 25 giugno 2014 “Modalità, procedure e condizioni per lo svolgimento delle indagini cliniche con dispositivi medici impiantabili attivi ai sensi dell’articolo 7 comma 6, del decreto legislativo 14 dicembre 1992, numero 507 e successive modificazioni” che individua le modalità, le procedure e le condizioni nel rispetto delle quali le strutture sanitarie possono impiegare i dispositivi medici impiantabili attivi in indagini cliniche.

In particolare è stata prevista l'istituzione, da parte della Direzione generale dei dispositivi medici e del servizio farmaceutico, di un elenco nel quale dovranno essere iscritte le strutture riconosciute idonee allo svolgimento di indagini cliniche.

Sono state inoltre individuate ulteriori strutture (presidi ospedalieri convenzionati con le Università, Presidi ospedalieri a gestione diretta delle ASL, istituti sanitari privati qualificati presidio delle ASL, enti di ricerca, centri di cura e riabilitazione degli enti pubblici, case di ricovero e cura private accreditate con il S.S.N) presso cui possono essere effettuate le indagini cliniche, oltre a quelle già previste all’articolo 7 del D.Lgs 507/1992.    

Consulta il testo del Decreto 25 giugno 2014

Per la procedura relativa alla notifica al Ministero dell'indagine clinica consulta la pagina:

Consulta le notizie di Dispositivi medici

Vai all' archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Dispositivi medici

Data di pubblicazione: 1 ottobre 2014, ultimo aggiornamento 1 ottobre 2014