Il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha firmato il 25 luglio il decreto di nomina del nuovo Consiglio Superiore di Sanità come previsto dall’articolo 27 del Decreto Legge n. 90 del 24 giugno 2014 che ha ridotto i componenti non di diritto da 40 a 30. Molte le novità che contraddistinguono il nuovo Css. Innanzitutto vi è una massiccia presenza femminile: sui 30 membri di nomina del Ministro 14 sono donne. Nel precedente Consiglio le donne erano 3 su 40 membri, vale a dire il 7,5%, adesso sfiorano il 50%. Rispetto al precedente Consiglio il 60% dei componenti è di nuova nomina.

Ho voluto dare un segno concreto di rinnovamento: 18 componenti su 30 del Consiglio Superiore di Sanità sono di nuova nomina; foltissima è la rappresentanza femminile, la metà, come mai prima di oggi - ha detto il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin – I componenti sono stati individuati e nominati in base alla loro altissima professionalità e alle competenze specifiche, riconosciute anche a livello internazionale, nelle diverse discipline di interesse per la sanità pubblica italiana. Ho voluto esaminare personalmente più  100 curricula prima decidere. Il Consiglio è un organo scientifico consultivo fondamentale per il Ministro della salute e sono sicura che nella nuova composizione più snella sarà in grado di garantire oltre all’altissimo valore scientifico anche  pareri in tempi rapidi, necessari per le decisioni dell’organo di Governo”.

Data di pubblicazione: 28 luglio 2014, ultimo aggiornamento 29 luglio 2014