Visto il riferito perdurare delle difficoltà di passaggio dal Bollettario buoni acquisto in tre sezioni al Buono acquisto in quattro copie, quest’ultimo conforme al DM 18 dicembre 2006, acquisite le segnalazioni pervenute dalle competenti Associazioni di categoria, su conforme avviso dell’Ufficio Legislativo, al fine di evitare ritardi nell’approvvigionamento di medicinali stupefacenti, si comunica il Bollettario in tre sezioni potrà essere ancora transitoriamente utilizzato da parte di quei farmacisti che abbiano incontrato difficoltà nella compilazione del Buono Acquisto in quattro copie, in vigore da gennaio 2007, quale giustificativo per il carico e lo scarico del registro entrata uscita stupefacenti. Tale periodo transitorio si concluderà alla data del 31 agosto 2014.

Pertanto,  oltre alle richieste redatte su Buono Acquisto in quattro copie, potranno essere accettate fino al 31 agosto 2014 anche le richieste redatte su Bollettario in tre sezioni.

Conseguentemente, a partire dal 1° settembre 2014,  il bollettario in tre sezioni non potrà più essere utilizzato per le richieste di approvvigionamento di sostanze e medicinali stupefacenti; a partire da tale data i soggetti autorizzati al commercio all’ingrosso di stupefacenti dovranno accettare solo gli ordini redatti dai farmacisti su Buono Acquisto in quattro copie.

Si conferma che, per i  soggetti che alla data del 21 maggio 2014 già utilizzavano il modello di Buono acquisto in quattro copie previsto dal Decreto ministeriale del 18 dicembre 2006, non vi è alcun cambiamento, in quanto operano in maniera aggiornata alle disposizioni in vigore.

Si conferma altresì che i soggetti che hanno già provveduto alla sostituzione del  modello in tre sezioni con il modello in quattro copie con la nuova numerazione progressiva annuale devono continuare ad utilizzare il nuovo modello con la nuova numerazione.

Data di pubblicazione: 19 giugno 2014, ultimo aggiornamento 19 giugno 2014