Al via oggi gli Stati Generali della Salute all'Auditorium "Parco della Musica" di Roma. All’apertura dei lavori partecipano il Capo dello Stato Giorgio Napolitano e il Presidente del Consiglio Matteo Renzi. Interverranno esponenti di vertice di vari Paesi e alte personalità del mondo della scienza.

Così il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha presentato l’iniziativa, che si concluderà domani 9 aprile:

"Ho fortemente voluto questo evento - spiega il Ministro Beatrice Lorenzin - non sarà una fiera ma il momento per fare la pianificazione e il punto della situazione nel settore sanità. Si metteranno in risalto le eccellenze ma ci confronteremo anche sulle problematiche del nostro sistema. Come Ministro della Salute ho sempre cercato di porre in primo piano l'innovazione, la competitività e soprattutto la ricerca scientifica che non deve più essere considerata un costo per l'Italia, ma una risorsa preziosa in grado di attrarre investimenti oltre che essere uno strumento fondamentale per la lotta alle malattie. La ricerca è un valore, anche economico. Investire in ricerca significa puntare su intelligenza e conoscenza, coniugare la nostra tradizione culturale e scientifica con la produzione di un modello industriale. E’ un modo "etico" di investire e fare crescere il Paese. Presenteremo una nuova norma ad hoc sulla ricerca proprio in occasione degli Stati Generali della Salute. Abbiamo tante eccellenze che vanno valorizzate, non dobbiamo sentirci il fanalino di coda di nessuno. L'imminente semestre europeo a guida italiana ci dà la possibilità di presentarci con idee nuove per rendere più competitiva non solo l'Italia ma tutta l'Europa e credo che gli Stati Generali della Salute siano una prima occasione per confrontarsi con gli altri paesi e per fare il punto sulla situazione attuale e sulle sfide per il futuro. Sicuramente, una delle sfide da affrontare è quella della longevità. Siamo una società che invecchia, non possiamo non tenerne conto e per questo ho intenzione di realizzare un grande "piano anziani". Durante questo evento approfondiremo anche la riflessione sulle strategie migliori da adottare per garantire la sostenibilità del Servizio Sanitario Nazionale e, quindi, il mantenimento delle attuali caratteristiche di equità ed universalità, contribuendo a migliorare l'efficacia e l'efficienza, tagliando gli sprechi e migliorando l'appropriatezza a tutto vantaggio della qualità e dei costi e a garanzia della salute".

Consulta il programma.

Il Ministero per la tua salute

Nel corso dell’evento sarà presentata l’iniziativa editoriale “Il Ministero per la tua salute”.  Così il Ministro Lorenzin:  

“Il Ministero per la tua salute è un invito a entrare nella vita del Ministero di ogni giorno. Un’attività a volte poco conosciuta, che non fa notizia o, per essere contemporanei, non fa tweet, preparatoria, spesso, alle scelte politiche.  Non c’è un desiderio celebrativo, piuttosto il giusto riconoscimento per le donne e gli uomini che lavorano e la volontà, quella sì, di interagire con cittadini consapevoli che la salute si costruisce ogni giorno, anche nelle stanze di questo “palazzo”.

L’iniziativa presenta i vantaggi che le attività del Ministero, direttamente o indirettamente, portano nella vita dei cittadini e nel lavoro delle imprese e degli operatori, attraverso alcuni dei risultati delle funzioni e dei servizi resi ogni giorno dagli Uffici centrali e periferici. I vantaggi sono presentati in circa 150 schede informative su “prodotti e risultati” che rispecchiano in larga parte le attività svolte nel 2013. Ogni scheda è classificata in base a una o più categorie: dalla "A" di Acqua e ambiente alla "U" di Unione Europea.

Il Ministero per la tua salute è disponibile in nella versione internet integrale e in una versione sfogliabile con i testi del Ministro Lorenzin, la presentazione del direttore generale della Comunicazione e delle relazioni Istituzionali Maria Linetti, e del direttore generale dell’Ufficio generale delle Risorse, dell’organizzazione e del bilancio e una selezione delle schede.

Data di pubblicazione: 8 aprile 2014, ultimo aggiornamento 8 aprile 2014