Il 13 novembre 2013 si è svolta la riunione congiunta tra il Tavolo Tecnico per la verifica degli adempimenti regionali e il Comitato Permanente per la verifica dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) con la Regione Piemonte.

All’ordine del giorno:

  • Stato patrimoniale 2012
  • Ricognizione situazione economico patrimoniale del periodo 2001-2011
  • Andamento II trimestre 2013 e stima a chiudere per l’anno 2013
  • Esame bozza di Programma Operativo 2013-2015
  • Verifica dello stato di attuazione del Piano di Rientro
  • Verifica adempimenti

Considerata la richiesta regionale di prosecuzione del Piano di Rientro mediante la predisposizione di un Programma Operativo per il triennio 2013-2015, gli Organismi di Monitoraggio prendono atto della bozza trasmessa il 10 settembre scorso e, in occasione della riunione, forniscono indicazioni precise cui la Regione dovrà attenersi nell’adozione della versione definitiva del Programma. In particolare chiedono che nel Programma Operativo oltre a correggere elementi di incoerenza:

  • sul progetto tessera sanitaria si prevedano specifici interventi volti a superare le criticità relative all’attuazione del DCPM 26 marzo 2008
  • in materia di applicazione del DL 95/2012 si prevedano provvedimenti ricognitivi volti a dare elementi metodologici di applicazione corretta del dettato normativo
  • nel programma di beni e servizi si forniscano i risparmi che si intendono conseguire
  • in materia di personale si inseriscano tabelle di sintesi con le cessazioni e le ipotizzate assunzioni corredate da relativi costi medi ai fini di una valutazione di impatto sui vari anni
  • in materia di reti assistenziali si prevedano specifiche azioni di rideterminazione del fabbisogno dei laboratori di emodinamica, delle strutture residenziali per pazienti non autosufficienti, anche anziani, distinta per intensità assistenziale; che si anticipino i termini di adozione dei provvedimenti di revisione tariffaria finalizzati ad allineare la normativa regionale al DCPM 29 novembre 2011 per l’assistenza territoriale ai disabili e per l’assistenza ai pazienti psichiatrici e dello strumento multidimensionale per la presa in carico degli assistiti in ADI; che si integrino di dati su costi e volumi dei trasporti secondari urgenti con specifico riguardo alle patologie complesse tempo-dipendenti.

In merito all’erogazione dei LEA si evidenzia che la maggior parte degli indicatori di assistenza ospedaliera, ivi comprese le misure di appropriatezza ed efficienza prese in considerazione, presenta valori compresi all’interno degli intervalli di riferimento. Per l’anno 2012 risulta ancora una dotazione di posti letto pari a 4,2 per 1.000 abitanti residenti al 1 gennaio 2013, di cui 3,14 p.l. per acuti e 1,05 p.l. per le post-acuzie. Tali valori risultano superiori a quelli di riferimento. La Regione ha tuttavia avviato il percorso per il raggiungimento degli standard con un atto programmatorio (DGR n°6-5519/2013 e s.m.i.). Per quanto concerne l’assistenza territoriale, si evidenzia una quota di anziani assistiti a domicilio inferiore all’atteso, a fronte di una dotazione di posti letto presso strutture residenziali per pazienti anziani non autosufficienti molto elevata (24,3 p.l. per 1.000 abitanti anziani rispetto al valore di riferimento di 10 p.l. per 1.000 abitanti anziani).

In merito all’attuazione del Piano di Rientro, gli Organismi di Monitoraggio hanno rilevato che:

  • In relazione al previsto superamento delle Federazioni Sovrazonali da attuarsi per via legislativa, la Regione ha confermato l’avvenuta conversione in legge del disegno di legge trasmesso ai Ministeri affiancanti. Inoltre dal 1° gennaio 2014 cesseranno di avere effetto i contratti di consulenza, collaborazione, somministrazione e ogni altra forma di lavoro flessibile adottata dalle Federazioni. Il personale delle ASL e degli enti locali utilizzato dalle Federazioni viene riassegnato all’Amministrazione di appartenenza con stessa decorrenza.
  • Per quanto riguarda i rapporti con gli erogatori privati è necessario che la Regione provveda ad adottare uno specifico provvedimento ricognitivo che dia dimostrazione del pieno raggiungimento dei risultati attesi dalla corretta applicazione dell’art.15, comma 14, del D.L. 95/2012.

Preso atto del ritardo con il quale si procede, la Regione deve prestare maggiore attenzione nella governance del settore.

  • In merito ai laboratori di emodinamica, si ribadisce la necessità di ricevere un report sullo stato dell’arte della loro disattivazione.
  • Relativamente alla rete ospedaliera è necessaria l’elaborazione di una sintesi finalizzata ad individuare i posti letto, attivi e programmati, per singola disciplina per tutte le strutture pubbliche e private.
  • In relazione alla rete di emergenza risultano positive le azioni che la Regione sta ponendo in essere e si attende l’invio di un cronoprogramma su quelle da adottare in futuro.
  • E’ necessario che la Regione trasmetta tempestivamente la prevista relazione sullo Stato Patrimoniale 2012 e adempia al dettato normativo del decreto legislativo 118/2011 e s.m.i. in merito alla elaborazione del bilancio d’esercizio consolidato del Servizio Sanitario Regionale e a quello della GSA.
  • Non risulta pervenuta tutta la documentazione relativa alla ricognizione della situazione economico patrimoniale pregressa relativa agli anni 2001-2011 che la Regione era tenuta ad inviare entro il 10 settembre 2013 e che è strumentale anche per definire il riparto definitivo dei 14.000 mln di euro di cui al decreto legge 35/2013.
  • La Regione, sulla base dei dati del II trimestre, stima un disavanzo prima delle coperture di 95 mln di euro e, sulla base delle risultanze del III trimestre, un disavanzo di circa 47 mln di euro, prima delle coperture, in linea con la bozza di Programma Operativo 2013-2015. A fronte di tale disavanzo la Regione ha stanziato 50 mln di euro di coperture.

Consulta le notizie di Piani di rientro

Vai all' archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Piani di rientro

Data di pubblicazione: 3 marzo 2014, ultimo aggiornamento 3 marzo 2014