Immagine di prodotti per celiaci

La Relazione annuale al Parlamento sulla celiachia è la sintesi dell’impegno del Ministero della Salute su una condizione sempre più diffusa.

Nel 2012 in Italia sono risultate positive alla diagnosi di celiachia 148.662 persone, 2.862 in più rispetto all'anno precedente. Le Regioni in cui si è rilevato un maggior numero di celiaci sono Lombardia, Lazio e Campania. Le donne affette dalla malattia sono più del doppio rispetto agli uomini: 104.334 contro 44.253.

Il documento contiene le informazioni scientifiche, i dati epidemiologici, la mappa della rete di Presidi accreditati e dei Centri interregionali di riferimento che effettuano prevenzione, sorveglianza e diagnosi di celiachia, nonché tutte le indicazioni utili per chi vuole approfondire tale tematica di grande attualità.

L’unico strumento ad oggi disponibile per contrastare la celiachia è la rigorosa eliminazione del glutine dalla dieta possibile grazie ad un’ampia gamma di prodotti sostitutivi degli alimenti a base di cereali contenti glutine.

E’ necessario che la popolazione non sottovaluti i possibili sintomi e che, nel caso, sia indirizzata a rivolgersi agli specialisti per sottoporsi ai test diagnostici e fare in modo precoce un eventuale diagnosi di celiachia.

Oggi tutelare il celiaco significa assistenza e miglioramento della qualità della vita ma soprattutto prevenzione e contenimento della spesa sanitaria per un Servizio sanitario nazionale moderno ed efficiente.

Consulta la Relazione annuale 2012

Per saperne di più leggi anche:

Data di pubblicazione: 12 febbraio 2014, ultimo aggiornamento 12 febbraio 2014

Consulta le notizie di Nutrizione

Vai all'archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Nutrizione

Documentazione

Opuscoli e Poster