“Nel nostro Paese non consentiremo ad alcuno di mettere a rischio la salute dei cittadini e di ledere i principi fondamentali di diritto alla salute e di rispetto della dignità dell’essere umano”. Così il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha commentato la costante attività dei Carabinieri dei Nas a garanzia della salute e del benessere dei cittadini, con particolare riferimento ai recenti controlli effettuati dalla Task Force sulle strutture per disabili non autosufficienti e anziani.

Nelle ultime ore, infatti, in provincia di Mantova i Nas hanno arrestato un ottantenne legale rappresentante di una casa di riposo per anziani sprovvista di autorizzazione e con carenze gestionali, strutturali e sanitarie. In particolare, i militari del Nas di Cremona hanno accertato la presenza di servizi igienici inadeguati per  portatori di handicap, un numero elevato di letti nelle camere tali da rendere impossibile la movimentazione dei disabili, materassi inadatti a prevenire eventuali lesioni da piaghe di decubito, cateteri vescicali a permanenza applicati agli anziani con abbondante deposito di sedimento nel sistema di raccolta,  mancanza di personale specializzato, incompletezza della  documentazione clinica, nessuna tracciabilità delle prescrizioni terapeutiche nonchè utilizzo improprio di mezzi di contenzione fisica e farmaci. Inoltre,  è emerso  che i pazienti – ospiti (totalmente o parzialmente non autosufficienti dal punto di vista motorio e cognitivo) affetti da gravi patologie, non erano sottoposti alla dovuta assistenza e cura, anzi per alcuni di essi erano stati necessari immediati ricoveri ospedalieri per piaghe da decubito, lesioni da caduta accidentale e diffusa disidratazione.

Sempre nelle ultime ore, i Carabinieri del NAS di Roma, presso una “Comunità alloggio per anziani” della Capitale, hanno accertato che 3 ospiti, in esubero rispetto al numero di persone autorizzate, erano alloggiati in un locale seminterrato privo di abitabilità ed in pessime condizioni di manutenzione, con pareti invase da umidità ed esfoliazione dell’intonaco.
Inoltre, i militari del Nucleo rinvenendo un’anziana ospite allettata ed in palese stato di disidratazione hanno richiesto l’immediato intervento di personale del 118 che ne ha disposto il ricovero ospedaliero.
Nell’ambito dell’ispezione, in un frigocongelatore a pozzetto, sono stati rinvenuti e sequestrati alimenti congelati (petti di pollo e spezzatino di vitella) privi di ogni documentazione utile ai fini della rintracciabilità nonché in cattivo stato di conservazione ed insudiciati perché privi di idoneo involucro protettivo e pertanto posti a diretto contatto con il ghiaccio. Il titolare della struttura è stato deferito all'autorità giudiziaria.

“Esprimo la mia gratitudine per l’attività dei Carabinieri dei Nas - ha dichiarato in merito a queste recenti operazioni il Ministro Lorenzin -:che operano ogni giorno al nostro fianco per garantire la salute e il benessere dei cittadini, un valore e un diritto la cui tutela è, e sarà, costantemente al centro della mia azione. Ribadisco che non abbasseremo la guardia nei confronti di chi opera al di fuori delle regole e mette a rischio la salute delle persone e in particolare delle fasce deboli di popolazione come disabili ed anziani”.

L'azione di monitoraggio e controllo svolta dai Carabinieri dei Nas è senza sosta; in totale, negli ultimi mesi sono state oltre 1.000 le strutture - dislocate su tutto il territorio nazionale - ispezionate dai 38 Nas, che hanno segnalato 102 persone all’Autorità Giudiziaria e 192 a quella sanitaria; accertato 174 violazioni penali e 251 amministrative; sequestrato confezioni di farmaci scadute di validità ed alimenti in cattivo stato di conservazione. 16 le strutture chiuse e 2 sequestrate.
Nell’ambito delle ispezioni, i militari dei Nuclei hanno verificato le autorizzazioni ed il rispetto delle prescrizioni, la sussistenza dei requisiti igienico sanitari e strutturali, le condizioni di degenza degli ospiti, la corretta conservazione di cibi e farmaci, nonché la regolarità delle figure professionali (medici e infermieri) operanti.

Data di pubblicazione: 20 novembre 2013, ultimo aggiornamento 20 novembre 2013