Il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali, al fine di garantire la sicurezza dei consumatori, ha richiesto alla Commissione Europea di esprimere un parere relativamente alla posizione dell'Associazione Areosol Italiana (AIA) secondo la quale un articolo sotto pressione non può essere classificato come giocattolo.

In attesa del pronunciamento della Commissione Europea, il Ministero ha inviato a Ministero dello Sviluppo Economico, Nas e Regioni una circolare in cui si evidenzia che le schiume spray o similari, vendute in recipienti sotto pressione, sono da certificarsi CE ai sensi dell'articolo 6 del decreto legislativo 27 settembre 1991, n.313 in attuazione della direttiva n.88/378/CEE, solo nel caso in cui il prodotto abbia superato i test che certifichino che lo stesso, accidentalmente a contatto degli occhi, non risulti irritante.

Leggi la Circolare.

Data di pubblicazione: 17 aprile 2009, ultimo aggiornamento 11 giugno 2013