Ministero della Salute

Moduli e servizi on line


Data ultimo aggiornamento: 12 febbraio 2019

Controlli sanitari sulle merci di interesse sanitario in importazione da Paesi Terzi


La proceduraLa procedura

Ai fini di tutela della salute pubblica, le partite di merci di interesse sanitario in importazione da Paesi terzi in arrivo nei punti di ingresso internazionali del territorio italiano vengono sottoposte a vigilanza dagli Uffici di Sanità Marittima, Aerea e di Frontiera (USMAF-SASN e relative Unità territoriali) del Ministero della Salute.

L'attività di vigilanza viene eseguita attraverso tre livelli di verifica (documentale, di identità, materiale, ivi compreso il campionamento a fini di analisi) per accertare la rispondenza delle merci di interesse sanitario ai requisiti ed alle prescrizioni previsti dalle normative nazionali e comunitarie.
L'attività di vigilanza si conclude con il rilascio finale di un provvedimento di ammissione all'importazione (Documento Comune di Entrata - DCE nel caso di alimenti, Nulla Osta Sanitario - NOS nel caso delle altre merci) ovvero con un provvedimento di non ammissione all'importazione, in caso di mancato superamento dei controlli.


Chi può richiederloChi può richiederlo

Importatori o loro rappresentanti legali.


Cosa serve per richiederloCosa serve per richiederlo

Gli operatori del settore presentano la richiesta di autorizzazione sanitaria all’ importazione mediante l'Applicativo NSIS-USMAF. Dall'apposito menu di "Richiesta Nulla Osta" viene effettuata la richiesta di NOS/DCE all'importazione di merci, mediante la compilazione delle schermate proposte in successione dall'applicativo. La documentazione di accompagnamento della merce deve essere allegata online alla richiesta di NOS/DCE tramite l’apposita funzionalità “Allega file” dell’Applicativo NSIS USMAF, salvo quando la normativa vigente in materia preveda la consegna della documentazione in originale. Alla compilazione on-line fa seguito l’invio del riepilogo della richiesta all' Unità Territoriale dell’USMAF-SASN competente per territorio; qualora trattasi di richiesta di importazione di alimenti, la parte I del DCE deve essere firmata e inviata all' Unità Territoriale dell’USMAF-SASN, anche tramite l’apposita funzionalità “Allega file” della sezione documenti dell’Applicativo NSIS USMAF.

La documentazione a corredo della istanza di rilascio NOS/DCE varia, sulla base della normativa vigente, a seconda del tipo di merce o prodotto che si intende importare.

I nominativi di riferimento dell'ufficio in cui si richiede il servizio sono presenti nella mappa degli USMAF-SASN.


Come si presenta la richiestaCome si presenta la richiesta

  • Consegna a mano
    Solo per copia cartacea del riepilogo della richiesta e della documentazione di accompagnamento della merce
    Indirizzo: USMAF - SASN in cui si richiede il servizio
    Calendario di apertura: consultare orari di apertura e di servizio dei singoli USMAF e delle rispettive Unità territoriali
  • Fax
    Solo per copia cartacea del riepilogo della richiesta e della documentazione di accompagnamento della merce
    Indirizzo: Uffici di sanità marittima, aerea e di frontiera in cui si richiede il servizio
    Calendario di apertura: consultare orari di apertura e di servizio dei singoli USMAF e delle rispettive Unità territoriali
  • Online
    Applicazione on line: NSIS USMAF

Quanto tempo ci vuoleQuanto tempo ci vuole

DPCM 4 novembre 2010, n. 242


Quanto costaQuanto costa

Tariffa: Consulta la tabella

Marca da bollo: Non prevista


Modalità di pagamento
  • Bollettino Postale
    N.ro Conto Corrente: Consultare l'USMAF/Unità territoriale presso cui è stata istruita la pratica
    Intestatario del C/C: l'USMAF/Unità territoriale che rilascia il NOS/DCE
    Causale: Servizio richiesto (rilascio di autorizzazione all'importazione di merci di interesse sanitario)

Come viene comunicato l'esitoCome viene comunicato l'esito

  • Consegna a mano
    Indirizzo: USMAF - SASN in cui si richiede il servizio
    Calendario di apertura: Consultare l'USMAF/Unità territoriale presso cui è stata istruita la pratica, per il ritiro della copia cartacea del NOS/DCE.

Dove viene pubblicato l'esitoDove viene pubblicato l'esito

Non è prevista la pubblicazione dell'esito


NormativaNormativa

  • DM 10 novembre 1976 'Procedimenti di lavorazione delle piume, penne, mezze piume e piumini destinati all'imbottitura
  • Ordinanza 14 ottobre 1981 'Disciplina igienica delle penne, piume, mezze piume e piumini destinati alla imbottitura. Estensione della normativa vigente ai manufatti in importazione
  • DM 2 maggio 1985 'Direttiva alle regioni e alle province autonome di Trento e Bolzano in materia di profilassi internazionale'
  • DM 2 maggio 1985 ' Recepimento della quarantasettesima direttiva della commissione CEE e sostituzione dell'allegato al decreto ministeriale 10 dicembre 1982, recante norme in materia di additivi e mangimi'
  • Legge 11 ottobre 1986, n.713 'Norme per l'attuazione delle direttive della Comunità economica europea sulla produzione e la vendita dei cosmetici.
  • Decreto Legislativo 25 gennaio 1992, n.73 Attuazione della direttiva 87/357/CEE relativa ai prodotti che, avendo un aspetto diverso da quello che sono in realtà, compromettono la salute o la sicurezza dei consumator
  • DM 11 febbraio 1997 Modalità di importazione di specialità medicinali registrate all'estero.
  • D. Lvo n. 126 del 24 aprile 1997 Attuazione della direttiva 93/35/CEE recante la sesta modifica alla direttiva 76/768/CEE concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative ai prodotti cosmetici e della direttiva 95/17/CE recante modalità di applicazione della direttiva 76/768/CEE riguardo alla non iscrizione di uno o più ingredienti nell'elenco previsto per l'etichettatura dei prodotti cosmetici.
  • D. Lvo n. 46 del 24/02/1997 Attuazione della direttiva 93/42/CEE, concernente i dispositivi medici'
  • Provvedimento n. 1087 del 6 dicembre 2000 'Accordo tra il Ministro della sanità, le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano in tema di funzioni di profilassi internazionale, in attuazione dell'art. 7-septies del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, introdotto dal decreto legislativo 19 giugno 1999, n. 229
  • Direttiva 2001/95/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 3 dicembre 2001 relativa alla sicurezza generale dei prodotti
  • Decreto 19 dicembre 2012 Aggiornamento degli importi delle tariffe e dei diritti spettanti al Ministero della salute per le prestazioni rese a richiesta ed utilità dei soggetti (G.U. Serie Generale, n. 38 del 14 febbraio 2013)
  • DM 8 maggio 2003 'Uso terapeutico di medicinale sottoposto a sperimentazione clinica'
  • Regolamento CE n. 882 del 29 aprile 2004 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo ai controlli ufficiali intesi a verificare la conformità alla normativa in materia di mangimi e di alimenti e alle norme sulla salute e sul benessere degli animali
  • Decreto legislativo n. 206 del 06 settembre 2005 'Codice del consumo, a norma dell'articolo 7 della legge 29 luglio 2003, n. 229
  • D. Lvo 19 novembre 2008, N. 194 'Disciplina delle modalità di rifinanziamento dei controlli sanitari ufficiali in attuazione del Regolamento (CE) n. 882. 2004
  • DPCM  4 novembre 2010, n. 242 'Definizione dei termini di conclusione dei procedimenti amministrativi che concorrono all'assolvimento delle operazioni doganali di importazione ed esportazione'

Consulta il Trovanormesalute


ContattiContatti

Consulta la mappa degli USMAF


Ufficio responsabile del procedimentoUfficio responsabile del procedimento

Uffici Sanità Marittima Aerea e di Frontiera e dei servizi territoriali per assistenza sanitaria al personale navigante



TemiAree e siti tematici


Ufficio responsabile del procedimentoUfficio


ContattiCerca l'USMAF più vicino