Versione stampabile     Versione stampabile


La proceduraLa procedura

Le ditte, titolari di siti logistici già registrati nella Banca dati centrale (BDC) e autorizzati alla produzione o distribuzione all’ingrosso di medicinali a uso umano e veterinario, che intendono correggere l’indirizzo dei siti logistici per i seguenti motivi:

- errata digitazione nella compilazione del modulo on-line,

- modifica della denominazione dell’indirizzo da parte del comune, ne danno comunicazione al Ministero della Salute.

In tal caso non è necessaria la chiusura del codice identificativo univoco.

La procedura è completata con l'invio da parte del Ministero della Salute di una comunicazione alla ditta riportante la conferma dell’avvenuta variazione.

I dati aggiornati sono resi disponibili sul sito internet del Ministero della Salute.

 


Chi può richiederloChi può richiederlo

  • - Produttori di medicinali a uso umano (ai sensi dell'art.50 del D.Lgs. 219/2006 e s.m.i.);
  • - Detentori di medicinali sulla base di contratti di deposito per la distribuzione all’ingrosso dei medicinali a uso umano (ai sensi dell'art.100 e 108 del D.Lgs. 219/2006 e s.m.i.);
  • - Distributori all'ingrosso di medicinali a uso umano (ai sensi dell'art.100, 105 e 106 del D.Lgs. 219/2006 e s.m.i.).
  • - Fabbricanti di medicinali veterinari (ai sensi dell'art. 46, comma 1 del D.Lgs. 193/2006 e s.m.i);
  • - Grossisti di medicinali veterinari (ai sensi dell'art. 66 del D.Lgs. 193/2006 e s.m.i.);
  • - Depositari di farmaci veterinari (ai sensi dell'art. 73 del D.Lgs. 193/2006 e s.m.i.);
  • - Soggetti autorizzati alla vendita diretta di medicinali veterinari (ai sensi dell'art. 70 del D.Lgs. 193/2006 e s.m.i.).

 


Cosa serve per richiederloCosa serve per richiederlo

 Per richiedere la correzione dell’indirizzo, le ditte:

- compilano il/i moduli on-line presenti nella sezione “Moduli”, per ogni sito logistico per il quale si intende richiedere la correzione dell’indirizzo, seguendo le istruzioni indicate per “DATI ANAGRAFICI”, e al punto c.2.0

“Si vuole effettuare una correzione all’indirizzo (Errata Corrige) selezionare “Si”;

- caricano all'interno del/i moduli online, nella sezione "SITI LOGISTICI", la copia dell'autorizzazione posseduta dal sito logistico rilasciata dall'autorità competente;

- salvano in formato PDF il/i moduli compilati e lo/i inviano, insieme alla copia del documento di identità del legale rappresentante e la copia dell’ autorizzazione rilasciata dall'autorità competente, alla casella di posta elettronica certificata indicata nella sezione “Come si presenta la richiesta – PEC”.

 


Moduli e linee guidaModuli e linee guida


Come si presenta la richiestaCome si presenta la richiesta

  • PEC
    Indirizzo di PEC: dgsi@postacert.sanita.it
    Oggetto: TF-PDG-ERRC
    Istruzioni aggiuntive: La comunicazione via PEC va inviata da un'altra casella PEC

Quanto tempo ci vuoleQuanto tempo ci vuole

30 giorni


Quanto costaQuanto costa

Tariffa: nessuna



Come viene comunicato l'esitoCome viene comunicato l'esito

  • Posta elettronica certificata

Dove viene pubblicato l'esitoDove viene pubblicato l'esito

  • Sito Istituzionale

NormativaNormativa

  •  -Decreto del Ministero della salute 15 luglio 2004;
  • - Decreto Legislativo 219/2006 e s.m.i.;
  • - Decreto del presidente della Repubblica 309/90 e s.m.i.
  • - Decreto Legislativo 193/2006 e s.m.i.

 


Consulta il Trovanormesalute



ContattiContatti

  • Indirizzo: Viale Giorgio Ribotta, 5 00144 Roma
    Telefono: 0659942717
    Email: traccia.farmaco@sanita.it
    Calendario disponibilità:contatto telefonico dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 13.00

Ufficio responsabile del procedimentoUfficio responsabile del procedimento

Direzione Generale della Digitalizzazione, del Sistema Informativo Sanitario e della Statistica (DGSISS)
Ufficio 4 - Sistema informativo del Ministero

FAQFAQ

Non sono presenti FAQ


TemiAree e siti tematici


Ufficio responsabile del procedimentoUfficio



Data ultimo aggiornamento: 11 aprile 2019