Versione stampabile     Versione stampabile


La proceduraLa procedura


Per effettuare libere prestazioni di servizi il professionista, che deve essere legalmente stabilito in uno Stato membro per esercitarvi la stessa professione, deve informare questo Ministero con una dichiarazione preventiva annuale e rinnovabile in caso di mutamenti oggettivi. Nel caso in cui sussistono tutte le condizioni previste dalla norma di riferimento, il Ministero della Salute provvede a dare  comunicazione all'Ordine professionale competente per territorio della decisione positiva o negativa circa l'effettuazione, in Italia, della libera prestazione dei servizi da parte del professionista.


Chi può richiederloChi può richiederlo

Cittadini comunitari, cittadini della Confederazione svizzera e cittadini dell'Area SEE (Norvegia, Islanda, Liechtenstein) che hanno conseguito il titolo di medico chirurgo in un Paese dell'UE, dell'Area SEE o nella Confederazione svizzera e che sono legalmente stabiliti in uno Stato membro per esercitarvi la stessa professione.


Cosa serve per richiederloCosa serve per richiederlo

Il professionista, che si sposta per la prima volta da un altro Stato sul territorio nazionale per fornire servizi è tenuto ad informare 30 giorni prima, salvo i casi di urgenza, il Ministero della salute inviando:

  • una dichiarazione scritta contenente informazioni sulla prestazione di servizi che intende svolgere, nonché sulla copertura assicurativa per la responsabilità professionale. Tale dichiarazione ha validità per l'anno in corso e deve essere rinnovata, se il prestatore intende successivamente fornire servizi temporanei o occasionali in Italia;
  • il modello di domanda C1-Medico chirurgo debitamente compilato;
  • la documentazione richiesta nell'allegato C1.

Note ed avvertenze generali:

Tutti i documenti redatti in lingua straniera devono essere accompagnati da una traduzione in italiano. Detta traduzione dovrà essere certificata conforme al testo originale dall'Ambasciata o dal Consolato italiano presso il Paese in cui il documento è stato rilasciato, oppure dovrà essere giurata o asseverata presso un Tribunale italiano.

Laddove è richiesta la copia autenticata, i cittadini comunitari possono produrre, ai sensi del D.P.R. 445/2000, i documenti in copia semplice, unendo la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, compilata secondo le modalità indicate nella stessa.
L'Amministrazione provvederà ai sensi di legge al controllo a campione sulla veridicità delle autocertificazioni.
Non sono ammesse fotocopie a colori.

La documentazione presentata non sarà restituita.

Questa Amministrazione invierà tutte le comunicazioni riguardanti il procedimento all'indirizzo indicato dall'interessato nella domanda. Sarà, pertanto, cura dell’interessato dare tempestiva comunicazione di ogni variazione dell'indirizzo che potrà essere comunicato tramite posta.

L'Amministrazione non sarà responsabile delle comunicazioni non pervenute a seguito di trasferimento o errata indicazione del recapito da parte dell'interessato.


ModuliModuli


Come si presenta la richiestaCome si presenta la richiesta

  • Posta tradizionale
    Ufficio destinatario: Direzione Generale delle Professioni sanitarie e delle risorse umane del servizio sanitario nazionale (DGPROF) - Ufficio 2 - Riconoscimento titoli delle professionalità sanitarie e delle lauree specialistiche e magistrali
    Indirizzo destinatario: Viale Giorgio Ribotta, 5 - 00144 Roma
  • Consegna a mano
    Indirizzo: Viale Giorgio Ribotta, 5 00144 Roma
    Calendario di apertura: Presso l'Ufficio accettazione corrispondenza dalle 8 alle 16
    Per appuntamento: No

Quanto tempo ci vuoleQuanto tempo ci vuole

Entro due mesi dal ricevimento della dichiarazione e della documentazione completa prodotta dall'interessato


Quanto costaQuanto costa

Tariffa:

Marca da bollo: Da €16,00 da applicare sul modulo di domanda



Come viene comunicato l'esitoCome viene comunicato l'esito

  • Posta tradizionale

Dove viene pubblicato l'esitoDove viene pubblicato l'esito

Non è prevista la pubblicazione dell'esito


NormativaNormativa

  • Direttiva n. 2005/36/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 07/09/2005;
  • Direttiva n. 2006/100/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 20/11/2006;
  • Decreto legislativo n. 206 del 09/11/2007.


Consulta il Trovanormesalute



ContattiContatti

  • Nominativo: Sabina Filipponi
    Indirizzo: Viale Giorgio Ribotta, 5 - 00144 Roma
    Email: s.filipponi@sanita.it
  • Nominativo: Vincenzo Canale
    Indirizzo: Viale Giorgio Ribotta, 5 - 00144 Roma
    Email: v.canale@sanita.it

Ufficio responsabile del procedimentoUfficio responsabile del procedimento

Direzione Generale delle Professioni sanitarie e delle risorse umane del servizio sanitario nazionale (DGPROF)
Ufficio 2 - Riconoscimento titoli delle professionalità sanitarie e delle lauree specialistiche e magistrali

FAQFAQ

Non sono presenti FAQ


TemiAree e siti tematici


Ufficio responsabile del procedimentoUfficio



Data ultimo aggiornamento: 15 maggio 2017