Versione stampabile     Versione stampabile


La proceduraLa procedura

La Commissione Centrale per gli Esercenti le Professioni Sanitarie è preposta all'esame dei ricorsi presentati dai professionisti sanitari contro i provvedimenti dei rispettivi Ordini e Collegi professionali in determinate materie (tenuta degli albi professionali, irrogazione di sanzioni disciplinari), nonché sulla regolarità delle operazioni elettorali per il rinnovo degli organi direttivi.

Il d.lgs. C.p.S n. 233/1946, all'art 19 prevede che avverso le decisioni della Commissione centrale è ammesso ricorso alle sezioni unite della Corte di Cassazione, a norma dell'art. 362 c.p.c.  per motivi attinenti alla giurisdizione,  e per violazione di legge ai sensi dell'art. 111 Cost..

Al fine di presentare il ricorso in Cassazione, il ricorrente, tramite avvocato  a ciò autorizzato, è tenuto a presentare  all'ufficio 1 - Affari generali e segreteria CCEPS l'istanza di trasmissione del fascicolo ex art. 369 c.p.c. L'Ufficio di Segreteria provvederà, una volta vidimata l'istanza, a restituirla via posta elettronica  certificata (PEC) al richiedente.


Contestualmente, la parte può richiedere tramite l’apposito modulo il proprio fascicolo; l'Ufficio provvederà a effettuare la relativa trasmissione unicamente tramite posta elettronica  certificata (PEC). Sarà cura della parte medesima provvedere al deposito del fascicolo così acquisito nella competente cancelleria della Corte di Cassazione.

Si raccomanda all'atto del deposito alla Competente cancelleria di allegare la relativa ricevuta di avvenuta consegna PEC-CCEPS, attestante la provenienza, l'integrità e l'autenticità del contenuto, sia della decisione CCEPS che dell' istanza opportunamente vistata dalla segreteria per la trasmissione del fascicolo di parte ex art. 369 c.p.c.


Chi può richiederloChi può richiederlo

  • L'avvocato cassazionista del ricorrente iscritto all'Albo delle professioni sanitarie (medico chirurgo; odontoiatra; farmacista; medico veterinario; ostetrica; tecnico sanitario di radiologia medica; IPASVI [infermiere, infermiere pediatrico, assistente sanitario])
  • L'avvocato cassazionista del presidente dell'Ordine/Collegio
  • Il Procuratore della Repubblica territorialmente competente
  • Il Ministro della Salute per il tramite dell'Avvocatura Generale dello Stato

Cosa serve per richiederloCosa serve per richiederlo

  • Istanza di trasmissione del fascicolo art. 369 c.p.c.
  • Modulo per  richiesta trasmissione fascicolo di parte per ricorso innanzi alla Corte di Cassazione presentato alla CCEPS, debitamente compilato in ogni sua parte
  • Fotocopia del documento di identità dell'interessato o dell'eventuale delegato
  • Procura di costituzione in giudizio (ove ci si avvalga di un avvocato difensore)

Moduli e linee guidaModuli e linee guida


Come si presenta la richiestaCome si presenta la richiesta

  • PEC
    Indirizzo di PEC: cceps@postacert.sanita.it
    Oggetto: PROFS-CCEPS-TFP
    Istruzioni aggiuntive: Richiesta trasmissione fascicolo di parte per ricorso innanzi alla Corte di cassazione

Quanto tempo ci vuoleQuanto tempo ci vuole

30 giorni


Quanto costaQuanto costa

Tariffa: gratuito



Come viene comunicato l'esitoCome viene comunicato l'esito

  • Posta elettronica certificata

Dove viene pubblicato l'esitoDove viene pubblicato l'esito

Non è prevista la pubblicazione dell'esito


NormativaNormativa

  • Decreto legislativo del Capo provvisorio dello Stato 13 settembre 1946, n. 233, e successive modificazioni ed integrazioni
  • DPR 5 aprile 1950, n. 221, e successive modificazioni ed integrazioni
  • Codice di procedura civile


Consulta il Trovanormesalute



ContattiContatti

  • Nominativo: Segreteria CCPES
    Telefono: FAX 06 59942553
    Email: cceps@sanita.it
    Calendario disponibilità:NO FRONT-OFFICE

Ufficio responsabile del procedimentoUfficio responsabile del procedimento

Direzione Generale delle Professioni sanitarie e delle risorse umane del servizio sanitario nazionale (DGPROF)
Ufficio 1 - Affari generali e segreteria CCEPS

FAQFAQ

Non sono presenti FAQ


TemiAree e siti tematici


Ufficio responsabile del procedimentoUfficio



Data ultimo aggiornamento: 27 marzo 2018