Versione stampabile     Versione stampabile


La proceduraLa procedura

Per ottenere l’autorizzazione alla sperimentazione clinica dei medicinali veterinari sugli animali occorre presentare domanda al Ministero della salute.

Qualora l’autorizzazione sia richiesta per la sperimentazione di specialità medicinali veterinarie immunologiche o autorizzate obbligatoriamente tramite procedura centralizzata, la domanda deve essere inviata anche all’Istituto Superiore di Sanità, al fine dell’acquisizione del parere tecnico di quest’ultimo.

L'autorizzazione  non è richiesta qualora la sperimentazione sia finalizzata alla verifica della sicurezza e dell'efficacia dei medicinali veterinari che hanno ottenuto l'autorizzazione all'immissione in commercio in Italia e negli altri Paesi membri, senza modifica delle prescrizioni imposte con la suddetta autorizzazione rilasciata.


Chi può richiederloChi può richiederlo

Chiunque intenda svolgere una sperimentazione clinica di medicinali veterinari sugli animali.


Cosa serve per richiederloCosa serve per richiederlo

Domanda su supporto cartaceo ed informatico, corredata dei seguenti documenti:

  • copia della comunicazione inoltrata sessanta giorni prima dell'inizio della sperimentazione all'Assessorato alla sanità della regione interessata alla sperimentazione, all’Azienda Sanitaria Locale competente per territorio, o, in caso di studio multicentrico, a tutte le Aziende Sanitarie Locali e Regioni competenti;
  • protocollo sperimentale conforme alla normativa vigente, datato e sottoscritto dal responsabile della sperimentazione e dallo sponsor richiedente la sperimentazione stessa;
  • dichiarazione pubblica sul conflitto di interessi del responsabile della sperimentazione redatta secondo il modello previsto;
  • dettagliato progetto sperimentale che contenga, per tutte le specie animali, almeno le seguenti informazioni:

a) nominativo del responsabile della sperimentazione e relativo curriculum vitae;

b) nominativo dello sponsor e del monitor;

c) durata indicativa della sperimentazione;

d) descrizione degli animali da sottoporre alla sperimentazione: numero degli animali inseriti nella sperimentazione, specie, razza, attitudine, età, sesso, stato fisiologico, identificazione degli animali, se prevista, ai sensi della normativa vigente, modalità di allevamento e conduzione, numero degli animali trattati e numero degli animali che costituiscono il gruppo di controllo;

e) descrizione del medicinale veterinario da utilizzare: dati relativi all'impatto ambientale ed ai requisiti di qualità del prodotto in sperimentazione ai sensi della normativa europea vigente, dichiarazione sulla sicurezza del prodotto evidenziata a seguito dell'esecuzione di prove pre-cliniche, descrizioni rilevanti ai fini della farmacovigilanza, eventuale prima stesura del sommario delle caratteristiche del prodotto;

f) indicazione del luogo dove verrà condotta la sperimentazione: indicazione del sito o dei siti, dell’eventuale codice aziendale previsto dalla normativa vigente e ruolo della relativa all’Azienda Sanitaria Locale o delle alle Aziende Sanitarie Locali competenti per territorio e delle Regioni in cui verrà effettuata la sperimentazione; indicazione e ruolo di mangimifici eventualmente coinvolti;

g) modalità di trattamento: numero dei trattamenti previsti, posologia e quantità di medicinali veterinari da utilizzare;

h) consenso informato del o dei proprietari degli animali allo svolgimento della sperimentazione;

i) per i soli animali destinati al consumo umano: indicazione motivata dei tempi di attesa proposti, identificazione del laboratorio incaricato della determinazione dei residui; indicazione della destinazione degli animali sottoposti alla sperimentazione (distruzione o invio al macello) e dei loro prodotti e sottoprodotti.

j) Attestazione del pagamento della tariffa.

- Lo sponsor della sperimentazione trasmette la relazione finale al Ministero della Salute e all'Istitto Superiore di Sanità, se coinvolto, al termine della sperimentazione.


Moduli e linee guidaModuli e linee guida


Come si presenta la richiestaCome si presenta la richiesta

  • Posta tradizionale
    Ufficio destinatario: Direzione Generale della Sanità Animale e dei Farmaci veterinari (DGSAF) - Ufficio 4 - Medicinali veterinari
    Indirizzo destinatario: Viale G. Ribotta, 5 -00144 Roma
  • PEC
    Indirizzo di PEC: dgsa@postacert.sanita.it
    Oggetto: MDV-SCV-RA - Sperimentazione medicinale veterinario
    Istruzioni aggiuntive: Inserire nell'oggetto anche nome del prodotto sperimentale e richiedente - Questa modalità è consentita solo se inviata da altra PEC
  • Consegna a mano
    Indirizzo: Viale Giorgio Ribotta, 5 00144 Roma
    Calendario di apertura: tutti i giorni escluso sabato e festivi dalle ore 8.00 alle ore 16.00

Quanto tempo ci vuoleQuanto tempo ci vuole

55 giorni


Quanto costaQuanto costa

Tariffa: Euro 840 per richiesta esclusiva al Ministero e Euro 420 (al Ministero) se l'autorizzazione riguarda specialità per cui è richiesto anche il parere tecnico dell'Istituto Superiore di Sanità


Modalità di pagamento

  • Bonifico Bancario
    Istituto Bancario: Banca d'Italia
    Intestatario del C/C: Ministero della Salute Direzione Generale della sanità animale e dei farmaci veterinari
    IBAN: IT88Q 01000 03245 3480 20258211 – Bank Identifier Code (BIC): BITAITRRENT - Il codice BIC deve essere indicato nel caso di pagamenti effettuati dall’estero
    Causale: Sperimentazione medicinale veterinario
    Ulteriori istruzioni: inserire anche – nome del prodotto sperimentale , richiedente

Come viene comunicato l'esitoCome viene comunicato l'esito

  • Consegna a mano
    Indirizzo: Viale Giorgio Ribotta, 5 00144 Roma
    Calendario di apertura: Front office Martedi dalle ore 11.00 alle ore 12.00 e Giovedi dalle ore 13.00 alle ore 14.00
  • Posta tradizionale

Dove viene pubblicato l'esitoDove viene pubblicato l'esito

Non è prevista la pubblicazione dell'esito


NormativaNormativa

  • Decreto Legislativo 6 aprile 2006, n. 193, e successive modificazioni, attuazione della direttiva 2004/28/CE,  recante codice comunitario dei medicinali veterinari.
  • Decreto 12 novembre 2011 buone pratiche di sperimentazione clinica dei medicinali veterinari sugli animali.
  • Decreto 11 giugno 2012 . Integrazioni all’Allegato I del decreto del Ministro della sanità 14 febbraio 1991, concernente la determinazione delle tariffe e dei diritti spettanti al Ministero della sanità, all’Istituto superiore di sanità e all’Istituto superiore per la prevenzione e sicurezza del lavoro, per prestazioni rese a richiesta e a utilità dei soggetti interessati.


Consulta il Trovanormesalute



ContattiContatti

  • Nominativo: Salvatore Macrì
    Indirizzo: Viale G. Ribotta 5, 00144 Roma
    Telefono: 0659946932
    Email: s.macri@sanita.it
    Calendario disponibilità:per appuntamento

Ufficio responsabile del procedimentoUfficio responsabile del procedimento

Direzione Generale della Sanità Animale e dei Farmaci veterinari (DGSAF)
Ufficio 4 - Medicinali veterinari

FAQFAQ

Non sono presenti FAQ


TemiAree e siti tematici


Ufficio responsabile del procedimentoUfficio



Data ultimo aggiornamento: 09 novembre 2017