Versione stampabile     Versione stampabile


La proceduraLa procedura

Su richiesta delle aziende che intendono esportare al di fuori dell’Unione europea prodotti cosmetici, Il Ministero rilascia un documento cd  “Certificato di libera vendita” , nel quale si dichiara che, considerando sia le dichiarazioni rese dalla Società, sia le procedure regolatorie dell’Autorità competente i prodotti, in tali circostanze, possono essere venduti liberamente in Italia.


Chi può richiederloChi può richiederlo

La persona responsabile/direttore tecnico della azienda che intende commercializzare prodotti cosmetici in Paesi al di fuori dell'Unione europea.


Cosa serve per richiederloCosa serve per richiederlo

  • Modulo di richiesta per certificato di libera vendita cosmetici extra UE, compilato e firmato (in caso di invio via PEC il documento dovrà essere in formato pdf)
  • Copia di un valido documento d'identità del richiedente
  • Ricevuta di versamento. In caso di presentazione via PEC si allega copia dell'attestazione di pagamento in formato pdf con dichiarazione "copia conforme all'originale" sottoscritta dal richiedente;
  • Marca da bollo per ciascun certificato richiesto (es. due certificati, due marche da bollo, due bollettini). Una marca viene apposta ogni 4 pagine del certificato. In caso presentazione via PEC si allega necessariamente il modulo di autocertificazione marca da bollo; in caso di presentazione di istanza cartacea, è possibile comunque allegare il modulo di autocertificazione marca da bollo in sostituzione delle marche da bollo;
  • Una marca da bollo da apporre sull'istanza. In caso presentazione via PEC si allega il modulo di autocertificazione marca da bollo;
  • Per ciascuna delle sostanze di cui al punto 4) e 5) del modulo di richiesta per certificato di libera vendita, se presenti, la scheda tecnica contenente le relative specifiche e/o la descrizione del processo produttivo o, in alternativa, una dichiarazione del fornitore sulle specifiche della sostanza e la conformità alla normativa vigente. Tale documentazione deve attestare la conformità agli allegati II e III del Regolamento 1223/2009 e smi e ad eventuale altra normativa vigente.

ModuliModuli

  • Autocertificazione per marca da bollo (formato doc, formato odt)
  • CSM-CLV-M1 Modulo Libera Vendita Cosmetici valida fino al 30 novembre 2014 (formato doc)
  • CSM-CLV-M1 Modulo Libera Vendita Cosmetici valido dal 1 dicembre 2014 (formato doc)
  • CSM-CLV-M1 Modulo Libera Vendita valido dal 1 dicembre 2014 Cosmetici (formato odt)
  • Dichiarazione integrativa alla richiesta di rilascio certificato di libera vendita per l'esportazione di prodotti cosmetici nella Repubblica Popolare Cinese (RPC) (formato doc)
  • Dichiarazione integrativa alla richiesta di rilascio certificato di libera vendita per l'esportazione di prodotti cosmetici nella Repubblica Popolare Cinese (RPC) (formato odt)
  • Facsimile certificati richiesti in Inglese (per la Repubblica Popolare Cinese) (formato docx, formato odt)
  • Guida alla corretta compilazione del modulo di richiesta (formato pdf)

Come si presenta la richiestaCome si presenta la richiesta

  • Posta tradizionale
    Ufficio destinatario: Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del servizio Farmaceutico (DGDMF) - Ufficio 1 - Affari generali e prodotti di interesse sanitario diversi dai dispositivi medici
    Indirizzo destinatario: Viale Giorgio Ribotta, 5 - 00144 - Roma Eur
    Istruzioni aggiuntive: A discrezione, raccomandata A/R
  • PEC
    Indirizzo di PEC: dgfdm@postacert.sanita.it
    Oggetto: CSM-CLV-M1
    Istruzioni aggiuntive: Tale modalità deve essere utilizzata solo con invio da casella di posta elettronica certificata (PEC).
    Allegare al modulo di richiesta:
    • autocertificazione per l'utilizzo di marca da bollo ad uso telematico;
    • copia della ricevuta di bonifico bancario o postale completa di
    • Consegna a mano
      Indirizzo: Viale Giorgio Ribotta, 5 00144 Roma
      Calendario di apertura: Vedere orari sul Portale del Ministero della Salute
      Per appuntamento: no

    Quanto tempo ci vuoleQuanto tempo ci vuole

    Il rilascio del certificato, ai sensi della L.241/90, avviene in 30 giorni dalla data di accettazione dell'istanza (timbro ufficio accettazione corrispondenza del Ministero o ricevuta di ritorno per raccomandata A/R o ricevuta di ritorno PEC).

    Se la documentazione  non è completa o non è conforme alla normativa, l’Ufficio richiede documentazione integrativa. In questo caso c’è la sospensione dei termini temporali dell’ istruttoria fino all’acquisizione della documentazione richiesta.


    Quanto costaQuanto costa

    Tariffa: € 91,40

    Marca da bollo:

    • 1 marca da bollo da 16,00 euro per ciascuna istanza;
    • 1 marca da bollo da 16,00 euro per ogni certificato emesso, da apporre ogni quattro pagine.


    Modalità di pagamento

    • Bonifico Bancario
      Istituto Bancario: Poste Italiane
      Intestatario del C/C: Tesoreria Provinciale di Viterbo
      IBAN: IT24F0760114500000060413416
      Causale: rilascio certificato di libera vendita per prodotti cosmetici del…… -data- ….(seguita dall’indicazione dei paesi per cui si richiede il rilascio max. 5)
      Ulteriori istruzioni: BIC: BPPIITRRXXX
    • Bollettino Postale
      N.ro Conto Corrente: 60413416
      Intestatario del C/C: Tesoreria Provinciale di Viterbo.
      Causale: rilascio certificato di libera vendita per prodotti cosmetici del…… -data- ….(seguita dall’indicazione dei paesi per cui si richiede il rilascio max. 5)

    Come viene comunicato l'esitoCome viene comunicato l'esito

    • Consegna a mano
      Indirizzo: Viale Giorgio Ribotta, 5 00144 Roma
      Calendario di apertura:
      Calendario Ufficio VII ex DGFDM:
      Martedi dalle ore 9 alle ore 12
      Giovedi dalle ore 9 alle ore 11
    • Posta tradizionale

    Dove viene pubblicato l'esitoDove viene pubblicato l'esito

    Non è prevista la pubblicazione dell'esito


    NormativaNormativa

    • Regolamento 1223 /2009 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 30 novembre 2009 sui prodotti cosmetici;
    • DM 24 maggio 2004, concernente "Rideterminazione degli importi delle tariffe e dei diritti per le prestazioni rese a richiesta ed utilità di soggetti interessati", allegato II, come modificato dal DM 7 agosto 2012.


    Consulta il Trovanormesalute



    ContattiContatti

    • Nominativo: Giuseppina Terzulli
      Indirizzo: Viale G. Ribotta, 5 - 00144 Roma
      Telefono: 0659943421
      Email: g.terzulli@sanita.it
      Calendario disponibilità:Giovedì dalle 9:00 - 12:00
    • Nominativo: Giancarlo Savoi
      Indirizzo: Viale G. Ribotta, 5 - 00144 Roma
      Telefono: 0659943125
      Email: g.savoi@sanita.it
      Calendario disponibilità:Giovedì dalle 9:00 - 12:00

    Ufficio responsabile del procedimentoUfficio responsabile del procedimento

    Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del servizio Farmaceutico (DGDMF)
    Ufficio 1 - Affari generali e prodotti di interesse sanitario diversi dai dispositivi medici

    FAQFAQ

    Non sono presenti FAQ


    TemiAree e siti tematici


    Ufficio responsabile del procedimentoUfficio



    Data ultimo aggiornamento: 14 novembre 2014