Versione stampabile     Versione stampabile


La proceduraLa procedura

Contro il giudizio della Commissione medica ospedaliera, gli aventi diritto possono presentare il ricorso al Ministero direttamente o tramite la ASL di appartenenza che lo istruisce e lo trasmette all'ufficio medico legale per il competente parere. Sulla base di detto parere viene emesso il decreto decisorio che viene notificato all'interessato a conclusione del procedimento.


Chi può richiederloChi può richiederlo

  • i soggetti che hanno presentato domanda di indennizzo ai sensi della legge 210/1992 e che hanno ottenuto il giudizio da parte della Commissione medica ospedaliera
  • gli eredi dei suddetti soggetti qualora questi siano deceduti
  • gli aventi diritto nell'ordine il coniuge, i figli, i genitori, i fratelli minorenni, i fratelli maggiorenni qualora a causa delle vaccinazioni o delle patologie previste dalla legge sia derivata la morte.

Cosa serve per richiederloCosa serve per richiederlo

Il ricorso va inoltrato, in carta libera, entro 30 giorni dalla data di ricevimento della notifica o dalla piena conoscenza del giudizio stesso delle Commissioni mediche ospedaliere alla ASL competente o direttamente al Ministero della Salute.
Se presentato alle ASL, queste provvedono ad inviare al Ministero, in originale:
a) il ricorso;
b) il fascicolo dell'interessato;
c) eventuale ulteriore documentazione prodotta dall'interessato medesimo.


ModuliModuli

Non sono presenti moduli


Come si presenta la richiestaCome si presenta la richiesta

  • Posta tradizionale
    Ufficio destinatario: Direzione Generale della Vigilanza sugli Enti e della Sicurezza delle Cure (DGVESC) - Ufficio 4 - Indennizzi ex L. 210/90
    Indirizzo destinatario: Viale Giorgio Ribotta, 5 - 00144 Roma
  • PEC
    Indirizzo di PEC: dgvesc@postacert.sanita.it
    Oggetto: ASS-IND-R210
    Istruzioni aggiuntive: Ricorso ai sensi dell'art. 5 legge 210/1992
    Questa modalità è consentita solo se inviata da altra PEC

Quanto tempo ci vuoleQuanto tempo ci vuole

La decisione di accoglimento o di rigetto del ricorso deve essere assunta entro 3 mesi dalla presentazione del ricorso e deve essere comunicata entro i successivi 30 giorni all'interessato o al soggetto a cui questi ha dato il mandato di patrocinio.


Quanto costaQuanto costa

Non è previsto il pagamento di alcuna tariffa


Come viene comunicato l'esitoCome viene comunicato l'esito

  • Posta tradizionale
  • Posta elettronica certificata

Dove viene pubblicato l'esitoDove viene pubblicato l'esito

Non è prevista la pubblicazione dell'esito


NormativaNormativa

uQuadro normativo

  • L. 25 febbraio 1992, n. 210 (G.U. 6 marzo 1992, n. 55),
  • D.L. 1° luglio 1996, n. 344, articolo 6
  • D.L. 23 ottobre 1996, n. 548, articolo 7
  • L. 20 dicembre 1996, n. 641
  • L. 25 luglio 1997, n. 238
  • L. 14 ottobre 1999, n. 362 - Articolo 3, commi 3 e 4
  • L. 24 dicembre 2003, n. 350 (legge finanziaria 2004) - Articolo 3, comma 145
  • D.Lgs. 31 marzo 1998, n. 112, (G.U. 21 maggio 1998)
  • D.P.C.M. 26 maggio 2000
  • D.P.C.M. 13 novembre 2000
  • D.P.C.M. 22 dicembre 2000
  • Accordo 8 agosto 2001 (G.U. 7 settembre 2001, n. 208)

Circolari, pareri

  • Circolare 10 aprile 1992, n. 500. VII/AG.3/6274-bis (Ministero sanità)
  • Circolare 3 maggio 1994, n. 500 U.S./L.210/AG/3/489 (Ministero sanità)
  • Parere Consiglio Superiore della Sanità 15 maggio 1996
  • Circolare 26 maggio 1994, n. 16169 (Ministero del tesoro)
  • Circolare 14 novembre 1996, n. 900. U.S./L.210/AG/3/6072 (Ministero sanità)
  • Decreto Sottosegretario di Stato del Ministero della sanità del 10 giugno 1997
  • Direttiva tecnica interministeriale Ministero della difesa e Ministero della sanità del 28 dicembre 1992
  • Circolare 9 aprile 1998, n. 49 (Ministero del lavoro)
  • D.P.R. 29 dicembre 1973, n. 1092, articolo 165
  • D.P.R. 19 aprile 1994, n. 364, articolo 6
  • Circolare 4 febbraio 1997, n. 300/97/ML-5/20 (Ministero della Difesa).

Sentenze Corte Costituzionale

  • Sentenza 15-18 aprile 1996, n. 118
  • Sentenza 23-26 febbraio 1998, n. 27
  • Sentenza 08-22 giugno 2000, n. 226
  • Sentenza 09 ottobre 2000, n. 423
  • Sentenza 20 novembre 2002, n. 476
  • Sentenza 6 febbraio 2009 n. 28


Consulta il Trovanormesalute



ContattiContatti

  • Nominativo: Per informazioni di carattere generale (compreso il contenzioso)
    Telefono: 06 59942425
    Calendario disponibilità:Tutti i giorni dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 14,00 alle ore 15,00
  • Telefono: 06 59942088
    Calendario disponibilità:Martedì dalle ore 9,00 alle ore 11,00
  • Nominativo: Front Office
    Telefono: 06 5994 5994
    Calendario disponibilità:chiamando il numero unico del Front Office 06.5994 5994 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13.30, si possono concordare gli appuntamenti ed essere ricevuti dai Funzionari referenti direttamente presso la sede centrale del Ministero della Salute, Viale G. Ribotta, n. 5 - Roma

Ufficio responsabile del procedimentoUfficio responsabile del procedimento

Direzione Generale della Vigilanza sugli Enti e della Sicurezza delle Cure (DGVESC)
Ufficio 4 - Indennizzi ex L. 210/90

FAQFAQ

FAQ_ASS-IND-R210.pdf


TemiAree e siti tematici


Ufficio responsabile del procedimentoUfficio



Data ultimo aggiornamento: 24 marzo 2015