Versione stampabile     Versione stampabile


La proceduraLa procedura

L'ufficio 8 della Direzione Generale della Programmazione Sanitaria del Ministero della Salute rilascia ai dipendenti pubblici in servizio nei paesi con i quali non vigono accordi in materia sanitaria l'attestato previsto all'art. 15 del D.P.R. 618/80 che attesta il diritto all'assistenza sanitaria all'estero in forma indiretta, cioè a rimborso delle spese sanitarie sostenute.
L'attestato può essere rilasciato inoltre:

  • dalla ASL di iscrizione del dipendente pubblico, che dovrà inviarne copia al Ministero della Salute;
  • dall'Amministrazione o ente pubblico di appartenenza, che dovrà inviarne copia al Ministero della Salute e alla ASL di appartenenza del dipendente;
  • all'estero, dalla Rappresentanza diplomatica (sede di servizio) previa esibizione di idonea documentazione, che dovrà inviarne copia al Ministero della Salute e alla ASL di appartenenza del dipendente.

La mancata comunicazione alla ASL di appartenenza comporta la perdita del diritto al rimborso delle spese sanitarie sostenute all'estero.
La durata dell'attestato sarà pari alla durata del periodo di soggiorno all'estero per motivi di lavoro.


Chi può richiederloChi può richiederlo

I dipendenti pubblici in servizio all'estero, in particolare:

  • i dipendenti delle Amministrazioni Statali
  • il personale militare italiano, anche di leva, in servizio all'estero
  • il personale docente o non docente, di ruolo e non di ruolo in servizio presso le Istituzioni scolastiche e culturali italiane all'estero
  • il personale degli Enti pubblici che presti la propria opera lavorativa presso delegazioni o uffici degli Enti stessi all'estero

Cosa serve per richiederloCosa serve per richiederlo

  • Nota di richiesta dell'Amministrazione di appartenenza del lavoratore

Oppure in caso di richiesta da parte del dipendente pubblico:

  • Modulo di richiesta del lavoratoredi rilascio attestato ex art.15 DPR618/80 da parte del dipendente
  • Nota di incarico all'estero rilasciata dall'Ente o Amministrazione di appartenenza
  • fotocopia del libretto di iscrizione alla ASL o dichiarazione sostitutiva di certificazione (art. 46 del D.P.R. 28/12/2000, N. 445)
  • codice fiscale o dichiarazione sostitutiva di certificazione (art. 46 del D.P.R. 28/12/2000, N. 445)

ModuliModuli


Come si presenta la richiestaCome si presenta la richiesta

  • Posta tradizionale
    Ufficio destinatario: Direzione Generale della Programmazione Sanitaria (DGPROGS) - Ufficio 8 - Funzioni statali in materia di assistenza sanitaria internazionale
    Indirizzo destinatario: Viale Giorgio Ribotta, 5 - 00144 Roma
  • PEC
    Indirizzo di PEC: sanita.estero@postacert.sanita.it
    Oggetto: ASE-RANC-RA15
    Istruzioni aggiuntive: Modalità utilizzata per il tramite dell'Ambasciata, consolato o amministrazione di appartenenza
    Riportare nell'oggetto il seguente codice ASE-RANC-RA15

Quanto tempo ci vuoleQuanto tempo ci vuole

A vista (oppure tempi postali tradizionali)


Quanto costaQuanto costa

Tariffa: Il servizio è gratuito



Come viene comunicato l'esitoCome viene comunicato l'esito

  • Posta tradizionale
  • Posta elettronica certificata

Dove viene pubblicato l'esitoDove viene pubblicato l'esito

Non è prevista la pubblicazione dell'esito


NormativaNormativa

  • Art. 15 DPR 31 luglio 1980 n. 618


Consulta il Trovanormesalute



ContattiContatti

  • Nominativo: Direzione Generale della Programmazione Sanitaria Ufficio 8
    Indirizzo: Viale Giorgio Ribotta, 5 - 00144 Roma
    Telefono: 06 59941
    Email: minsalute_estero.dgprog@sanita.it

Ufficio responsabile del procedimentoUfficio responsabile del procedimento

Direzione Generale della Programmazione Sanitaria (DGPROGS)
Ufficio 8 - Funzioni statali in materia di assistenza sanitaria internazionale

FAQFAQ

Non sono presenti FAQ


TemiAree e siti tematici


Ufficio responsabile del procedimentoUfficio



Data ultimo aggiornamento: 20 febbraio 2017