Versione stampabile     Versione stampabile


La proceduraLa procedura

L'immissione in commercio di ogni alimento addizionato di vitamine e/o minerali o di ogni alimento addizionato di vitamine e minerali per bambini da 1 a 3 anni (ex latte di crescita) da parte di un operatore del settore alimentare (OSA) è subordinata alla procedura di notifica elettronica al Ministero, che ne valuta la conformità alla normativa vigente al fine di garantire la sicurezza dei prodotti e la corretta informazione ai consumatori.La notifica elettronica va fatta, singolarmente per ogni alimento addizionato, al Ministero della Salute attraverso il sistema “Alimenti Soggetti a Notifica”.Le modalità di acceso e di uso del sistema “Alimenti Soggetti a Notifica” sono contenute nel manuale scaricabile presente nella sezione modulistica.In caso di rilievi, il Ministero informa l’OSA con lettera scritta. L’operatore troverà anche nel sistema le richieste, ma in ogni caso farà fede solo la lettera protocollata. L’OSA ha 30 giorni per adeguarsi a quanto richiesto con le modalità previste nel manuale. Nelle comunicazioni inviate dal Ministero è indicato in oggetto un codice (es: codice: i5ih2/56478) identificativo della pratica.Per alimenti notificati attraverso il sistema precedente e che quindi non sono presenti nel sistema di notifica elettronica la procedura di variazione va fatta usando la modalità nuova notifica per inserire i dati dell’alimento. In questo caso l’OSA al momento della “nuova notifica” provvederà a segnalare al sistema che il prodotto è stato già notificato, inserendo anche il codice precedentemente attribuito. Poi la procedura continuerà come se fosse una “nuova notifica”.

La richiesta elettronica va presentata utilizzando esclusivamente il sistema di notifica elettronica.


Chi può richiederloChi può richiederlo

Operatori del settore alimentare (OSA) responsabili della commercializzazione in Italia dell’alimento addizionato o dell'alimento addizionato per bambini da 1 a 3 anni (ex latte di crescita) oggetto della notifica.
Gli OSA italiani accedono al sistema attraverso il “portale imprese” come indicato nel manuale utente.
Gli OSA europei o di San Marino accedono al sistema dopo avere richiesto opportuna chiave di accesso all’ufficio 4, come indicato nel manuale utente.


Cosa serve per richiederloCosa serve per richiederlo

  • Dati dell’OSA (da inserire SOLO al primo accesso nel sistema)
  • Informazioni relative al prodotto da notificare:
    • Stabilimento di produzione
    • Composizione, forma di presentazione/formato/gusti, se applicabile
    • Dose giornaliera, se applicabile
    • Elenco ingredienti
    • Quantità degli ingredienti, quando previsto dalla normativa vigente
    • Nome preciso dell’ingrediente ai sensi dell’art.17 del reg. 1169/2011
    • Presenza in etichetta delle indicazioni obbligatorie previste dalla normativa specifica (Reg. 1925/2006)
    • Presenza in etichetta di indicazioni volontarie ai sensi del Reg. 1924/2006
  • una copia dell'etichetta conforme a quella usata per la commercializzazione in formato pdf
  • bollettino o bonifico attestante il versamento dei diritti spettanti al Ministero della Salute

 


ModuliModuli


Come si presenta la richiestaCome si presenta la richiesta


Quanto tempo ci vuoleQuanto tempo ci vuole

90 giorni


Quanto costaQuanto costa

Tariffa: Euro 160,20


Modalità di pagamento

  • Bonifico Bancario
    Intestatario del C/C: ex Tesoreria Provinciale dello Stato - Viterbo
    IBAN: IT 32 Y 07601 032 000000 11281011
    Causale: Notifica alimento addizionato e nome prodotto
    Ulteriori istruzioni: swift/bic BPP II TRR
  • Bollettino Postale
    N.ro Conto Corrente: 11281011
    Intestatario del C/C: ex Tesoreria Provinciale dello Stato - Viterbo
    Causale: Notifica alimento addizionato e nome del prodotto

Come viene comunicato l'esitoCome viene comunicato l'esito

Non è prevista la comunicazione dell'esito


Dove viene pubblicato l'esitoDove viene pubblicato l'esito

Non è prevista la pubblicazione dell'esito


NormativaNormativa

  • Regolamento 1925/2006
  • Circolare 4075-P del 6 marzo 2008
  • DM 14 febbraio 1991 e successive modificazioni, attualmente D.M. 5 giugno 2003
  • Regolamento 1170/2009 CE
  • Dir. 2006/141/CE


Consulta il Trovanormesalute



ContattiContatti

  • Calendario disponibilità:L'ufficio riceve su appuntamento il Giovedi dalle 10.00 alle 13.00
    Per prenotare l'appuntamento con l'ufficio chiamare il numero unico del Front Office 06.5994 5994 dal lunedi al venerdi dalle ore 9 alle 12

Ufficio responsabile del procedimentoUfficio responsabile del procedimento

Direzione Generale per l'Igiene e la Sicurezza degli Alimenti e la Nutrizione (DGISAN)
Ufficio 4 - Alimenti particolari, integratori e nuovi alimenti

FAQFAQ

Non sono presenti FAQ


TemiAree e siti tematici


Ufficio responsabile del procedimentoUfficio



Data ultimo aggiornamento: 28 giugno 2018