Il Decreto del Presidente della Repubblica 28 marzo 2013, n. 44 “Regolamento recante il riordino degli organi collegiali ed altri organismi operanti presso il Ministero della salute, ai sensi dell’articolo 2, comma 4, della legge 4 novembre 2010, n. 183”, ha istituito, tra gli altri, il Comitato tecnico sanitario, al quale sono state trasferite le funzioni già esercitate da precedenti organismi operanti presso il Ministero.

Il Comitato tecnico sanitario, già composto da 62 membri designati dal Ministro della salute e da 109 componenti designati da istituzioni pubbliche e private espressamente individuate nel citato Regolamento (art. 3), ripartiti in 13 sezioni secondo quanto stabilito con decreto ministeriale 8 agosto 2013, è attualmente articolato in 11 sezioni:

I componenti delle sezioni sono stati nominati con Decreto ministeriale 20 maggio 2015 e successive modifiche (vedi normativa)

Il Comitato, in seduta plenaria, è presieduto dal Ministro della salute o da suo delegato. L’organismo ha durata triennale decorrente dalla data di insediamento, che ha avuto luogo il 10 giugno 2015.

Il supporto al funzionamento di tale organismo è assicurato dalla Direzione generale degli organi collegiali per la tutela della salute, in raccordo con le Direzioni generali competenti nelle materie di pertinenza delle singole sezioni.

Data di pubblicazione: 20 luglio 2015, ultimo aggiornamento 23 ottobre 2017