Interpello per il conferimento dell’incarico di direzione della Direzione Generale della prevenzione

Direzione 


Direttore Direttore:

  • Sede -
  • Telefono:
  • E-mail:

Funzioni Funzioni

La Segreteria tecnica del Ministro, a seguito della definizione dell’iter dei DDPCM 5 agosto 2011, relativi agli incarichi di I fascia previsti dal DPR 11 marzo 2011, n. 108, ha rappresentato l’intendimento del sig. Ministro di procedere al conferimento dell’incarico di direzione della Direzione Generale della prevenzione, attualmente vacante.

Tenuto conto della complessità della struttura e degli obiettivi assegnati, sentito anche il Capo del Dipartimento della sanità pubblica e dell’innovazione, le caratteristiche professionali indicate come necessarie per lo svolgimento dell’incarico di cui trattasi sono: laurea in medicina e chirurgia e specializzazioni universitarie in materie di interesse di sanità pubblica; comprovata esperienza professionale in istituzioni di sanità pubblica nazionali e internazionali; pluriennale responsabilità di direzione di strutture operanti in ambito sanitario, con gestione di risorse umane, strumentali e finanziarie; documentata attività didattica, scientifica e di ricerca a livello nazionale e internazionale nelle materie di interesse della Direzione Generale della prevenzione, in particolare in medicina preventiva e malattie infettive; ottima conoscenza dell’inglese scritto e parlato.

I dirigenti, che ritengano di essere in possesso dei requisiti necessari, potranno manifestare il proprio interesse all’incarico facendo pervenire apposita richiesta, corredata da curriculum datato e firmato, all’ufficio III di questo Ufficio Generale tramite fax al numero 0659942519, ovvero all’indirizzo di posta elettronica certificata dgpob@postacert.sanita.it, entro il 25 novembre 2011, indicando nell’oggetto della domanda la seguente dicitura "risposta a interpello per incarico di I fascia Direzione della Prevenzione”.

Tenuto conto della rilevante e peculiare professionalità oggetto della ricognizione, dove non fosse possibile individuare una figura pienamente rispondente alle caratteristiche necessarie, da incaricare ai sensi dell’art. 19 commi 5 o 5 bis del d.lgs. n.165 del 2001, si fa riserva di procedere ai sensi del comma 6 del predetto articolo.

Le domande ricevute saranno trasmesse tempestivamente all’Ufficio di Gabinetto ai fini delle successive determinazioni di competenza.

  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email