La scheda di dimissione ospedaliera

Direzione 


Direttore Direttore:

  • Sede -
  • Telefono:
  • E-mail:

Funzioni Funzioni

Che cos'è la S.D.O.
La Scheda di Dimissione Ospedaliera (S.D.O.) è lo strumento utilizzato in tutti gli ospedali pubblici e privati per documentare il ricovero di ogni paziente. La scheda costituisce la sintesi delle informazioni mediche contenute nella cartella clinica. Tre decreti ministeriali, il DM 28.12.91, il DM 26.07.93 e il D.M. 27.10.2000, disciplinano la identificazione delle informazioni da rilevare attraverso la scheda di dimissione e la modalità di compilazione.

Controllo e trasmissione delle S.D.O.
Le S.D.O. vengono compilate dai medici che hanno avuto in cura il paziente, e trasmesse dagli ospedali alle Regioni. Dopo aver effettuato il controllo di qualità, le Regioni inviano i dati al Ministero della Salute. La Direzione generale della programmazione sanitaria svolge le funzioni di raccolta, controllo, elaborazione e diffusione delle informazioni rilevate in tutti gli istituti di ricovero, pubblici e privati, del Paese attraverso le schede di dimissione ospedaliera.

Analisi dei dati e programmazione sanitaria
I dati raccolti attraverso la S.D.O. costituiscono un prezioso strumento di conoscenza, di valutazione e di programmazione delle attività di ricovero sia a livello di singoli ospedali che a livello delle istituzioni regionali e nazionali. Le finalità con le quali si possono utilizzare le informazioni della S.D.O. possono essere sia di natura organizzativo-gestionale, sia di natura clinico-epidemiologica. I dati rilevati dalle schede di dimissione sono stati utilizzati anche per condurre studi su temi specifici: i ricoveri degli stranieri, la migrazione sanitaria, i neonati, le malformazioni.

Per approfondire

  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email