Gli adempimenti relativi alle quote di partecipazione di società direttamente detenute dal Ministero della salute, rientrano tra quelli avviati dal Dipartimento del Tesoro, a partire dal febbraio 2010, ai fini della rilevazione delle consistenze degli attivi delle Amministrazioni pubbliche per la redazione del Rendiconto patrimoniale a valori di mercato (art. 2, comma 222, periodo undicesimo della legge n.191 del 2009 - L.F. 2010), unitamente a quelli concernenti i beni immobili e le concessioni.

Tale rilevazione è condotta, con cadenza annuale, a livello di ogni singola Amministrazione, attraverso il portale dedicato Patrimonio della PA a valori di mercato, dalla specifica area riservata.

L’invio dei dati relativi alle partecipazioni, riferiti al 2012 e alle annualità successive (compreso il 2016), è stato completato entro i termini previsti, utilizzando la funzionalità indicata per la "Dichiarazione di assenza di partecipazioni detenute".

Il Ministero non detiene quote di partecipazione in nessuna società.

L’art. 24 del D. Lgs 175/2016 ha inoltre previsto la Revisione straordinaria delle partecipazioni al settembre 2016, anche nell’ipotesi di non detenzione, da adottarsi con provvedimento motivato entro il 30 settembre 2017 e comunicato dalle Amministrazioni attraverso il predetto portale dedicato Patrimonio della PA a valori di mercato; il provvedimento di ricognizione è stato adottato con decreto direttoriale 28 settembre 2017 e inserito nel portale Patrimonio della PA.

Data di pubblicazione: 26 settembre 2013, ultimo aggiornamento 23 febbraio 2018