Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.
Vai alla pagina Atti delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatari distintamente per ogni procedura

Ufficio: DG Prevenzione sanitaria

Data di pubblicazione: 20 settembre 2016

Data di scadenza: 2 novembre 2016

Il Ministero della Salute ha approvato con DM 3 agosto 2016 il Programma annuale di attività per il 2016 del Ccm.

 


Sintesi delle procedure

Gli Enti partner chiamati a presentare proposte di progetto sono: le Regioni e Province autonome, l'Istituto Superiore di Sanità (ISS), l'Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro (INAIL), l'Istituto Nazionale per la promozione della salute delle popolazioni Migranti e per il contrasto delle malattie della Povertà (INMP) e l'Agenzia Nazionale per i servizi sanitari regionali (AGENAS).
Gli Enti partner sono chiamati a presentare le proposte direttamente sotto forma di progetti esecutivi, redatti secondo lo standard Ccm 2016.

Ciascun Ente partner raccoglie, vaglia e trasmette al Direttore operativo del Ccm un massimo di due proposte di progetto, nell’ambito delle 11 linee di intervento identificate del programma Ccm 2016; senza alcuna limitazione alla scelta della/e linea/e progettuale.

Le proposte, devono inoltre prevedere:

  • il coinvolgimento di almeno tre Regioni, appartenenti alle tre differenti aree geografiche Nord, Centro Sud, così da assicurare una rappresentatività del territorio nazionale, in funzione della trasferibilità dei risultati
  • un finanziamento non superiore ad euro 450.000

I progetti esecutivi potranno prevedere il coinvolgimento, oltre che delle strutture del SSN e delle Regioni medesime, della Sanità militare, dell’Istituto superiore di sanità (ISS), dell’Istituto Nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (INAIL), dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (AGENAS), dell’Istituto nazionale per la promozione della salute delle popolazioni migranti e per il contrasto delle malattie della povertà (IMPP) e degli Istituti zooprofilattici sperimentali (IZZSS), anche di Università ed Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico a carattere pubblico (IRCCS) e di ogni altro Ente pubblico, pertinente alla progettualità prescelta.

Tempi di presentazione

Le proposte di progetto e la relativa nota ufficiale di trasmissione, devono essere inviate entro le ore 14.00 del 2 novembre 2016 ai seguenti indirizzi di posta elettronica:

Come previsto dal programma, il Comitato scientifico provvederà alla disamina dei progetti esecutivi, in base alla quale verranno identificate le proposte finanziabili.

Data di pubblicazione: 20 settembre 2016, ultimo aggiornamento