Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.
Vai alla pagina Atti delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatari distintamente per ogni procedura

Ufficio:

Data di pubblicazione: 20 giugno 2016

Data di scadenza: 30 giugno 2016

Il Ministero ha indetto un Avviso pubblico per individuare uno o più soggetti, pubblici o privati, che si impegnano a cofinanziare il Progetto genomi Italia, nella misura non inferiore alle risorse destinate annualmente dallo Stato, pari a 5 milioni di euro.

 


La «Commissione nazionale genomi italiani» (di seguito «Commissione») è stata istituita con decreto del Ministro della salute 14 marzo 2016, ai sensi dell’articolo 1, commi 580 e 581, della legge 28 dicembre 2015, n. 208, per istruire la realizzazione di un’infrastruttura dedicata ad un progetto nazionale di genomica applicata alla sanità pubblica, denominato «Progetto genomi Italia», volto alla realizzazione di un piano nazionale di implementazione medico-sanitaria delle conoscenze e tecnologie genomiche, con particolare riguardo al sequenziamento, all'analisi e alla valorizzazione scientifica e clinica delle sequenze genomiche della popolazione italiana.

Per tale finalità, la legge 28 dicembre 2015, n. 208, ha istituito presso il Ministero della salute un fondo denominato «Progetto genomi Italia», al quale è assegnata la somma di 5 milioni di euro per ciascuno degli anni 2016, 2017 e 2018, e ha condizionato la realizzazione del Progetto all’individuazione di uno o più soggetti, pubblici o privati, che si impegnino a cofinanziare il Progetto medesimo, nella misura non inferiore alle risorse destinate annualmente dallo Stato.

Il presente avviso è finalizzato a individuare uno o più soggetti, pubblici o privati, che si impegnano a cofinanziare il Progetto genomi Italia, nella misura non inferiore alle risorse destinate annualmente dallo Stato, pari a 5 milioni di euro.

L’offerta di cofinanziamento dovrà essere presentata entro il 30 giugno 2016 e sarà esaminata dalla Commissione ai fini dell’ammissione al cofinanziamento stesso.

 

Esito

L’avviso pubblico non ha avuto esito positivo, in quanto non è stata presentata, nel termine previsto dalla legge, alcuna offerta di cofinanziamento del progetto.

La mancata presentazione delle offerte e la conseguente mancata individuazione di cofinanziatori ha determinato la cessazione delle funzioni della Commissione nazionale genomi italiani, ai sensi dell’articolo 1, comma 581, della legge 28 dicembre 2015, n. 208 (legge di stabilità 2016).

Come previsto dalla legge, la Commissione nazionale genomi italiani ha presentato una Relazione all’On.le Ministro della salute in merito alle circostanze che hanno impedito la realizzazione del progetto.

Il Ministro ha trasmesso la Relazione al Presidente del Consiglio dei Ministri, auspicando che il percorso intrapreso per la realizzazione del progetto potesse proseguire, facendo tesoro di quanto appreso nella prima esperienza relazionata dalla Commissione nazionale genomi (Lettera dell’on.le Ministro al Presidente del Consiglio).

 

 

Public Notice for offers for co-financing for the National Public Health Genomics Project, called «The Italian Genome Project»

 

The «Italian National Commission on genomics» (hereafter «The Commission»), established by  a decree of the Italian Ministry of Health of March 14, 2016,  in accordance with paragraph 1, articles 580 and 581 of law n. 208 of December 28, 2015, was created to set up an infrastructure for a national public health genomics project, called «The Italian Genome Project» (hereafter «IGP»), with the purpose of creating a national plan for the use of genomic knowledge and technologies in healthcare, with particular regard to the sequencing, the analysis and the scientific and clinical enhancement of the genomic sequences of the Italian population.

To this purpose, and in accordance with the above-mentioned law n. 208 of December 28, 2015, the «Italian Genome Project» fund was established at the Ministry of Health and was assigned 5 million euro per year for 2016, 2017 e 2018 with the requirement that one or more public or private sector entities commit to  co-financing the Project with a minimum threshold that is  the annual amount assigned by the Italian State.

This public notice determines procedures to identify one or more public or private sector entities that intend to commit to co-financing the IGP, as described in the foreword, with a minimum threshold of 5 million euro that is the amount assigned annually by the Italian State.

The offer for co-financing must be presented by June 30, 2016 and will be examined by the Commission for the purpose of admission to co-financing.

 

Data di pubblicazione: 20 giugno 2016, ultimo aggiornamento 20 giugno 2016

Documentazione

.