Home / Argomenti - Sistema di sorveglianza mortalità giornaliera

Sistema di sorveglianza mortalità giornaliera

Il Sistema nazionale di sorveglianza della mortalità giornaliera (SiSMG), attivo dal 2004, è coordinato dal Dipartimento di Epidemiologia SSR Lazio - ASL RM1.  Il Sistema è stato realizzato nell’ambito del Progetto CCM, Ministero Salute “Piano Operativo Nazionale per la prevenzione degli effetti del caldo sulla salute”.  

Il sistema consente di:

  • monitorare,  in tempo reale, il numero di decessi giornalieri nella popolazione  e di segnalare  eccessi di mortalità al fine di attivare in tempi brevi interventi di risposta all’emergenza
  • effettuare tempestivamente una valutazione dell’impatto sanitario di eventi meteorologici estremi (ondate di calore, freddo, piogge intense) e di altri fattori di rischio (epidemie influenzali, inquinamento atmosferico).

Il SiSMG include 34 città (capoluoghi di regione e città con oltre 250,000 abitanti; (Aosta, Bolzano, Trento, Torino, Milano, Brescia, Verona, Padova, Venezia, Trieste, Genova, Bologna, Firenze, Perugia, Ancona, Roma, Rieti, Viterbo, Civitavecchia, Frosinone, Latina, L’Aquila, Pescara, Napoli Campobasso, Potenza, Bari, Taranto, Cagliari, Catanzaro, Reggio Calabria, Palermo e Messina) e copre circa il 20% della popolazione Italiana.

L’Ufficio Anagrafe dei Comuni trasmette giornalmente, al Dipartimento di Epidemiologia SSR Lazio-ASL RM1, dati anonimi relativi alle denunce di decesso entro 24-72 ore dalla registrazione del decesso con informazioni anagrafiche (genere, data di nascita) e dati relativi al decesso (luogo del decesso, morte avvenuta per causa naturale/causa violenta).

I dati del SiSMG fanno parte del network europeo di sorveglianza EuroMOMO, che pubblica un bollettino settimanale sulla sorveglianza della mortalità in 19 paesi Europei.

Vengono prodotti rapporti stagionali che valutano le variazioni di mortalità in relazione alle temperature estive ed invernali.

Figura 1 - Andamento stagionale della mortalità periodi estivo e invernale nella popolazione 65+ anni (2013-2017)

Tassi di mortalità mensili (per 100.000 residenti) standardizzati per età, 2012-2015

Sintesi mortalità settimanale per classe di età

La sorveglianza settimanale permette di identificare in maniera tempestiva variazioni della mortalità nelle diverse città italiane*  incluse.
Nei grafici viene riportata la mortalità osservata (linea continua) e il valore di riferimento (baseline, definito come media settimanale sui dati di serie storica dei 5 anni precedenti, pesato per la popolazione residente).
Per ogni settimana, vengono riportati i decessi medi giornalieri complessivi per le città italiane per classe di età (65+, 65-74, 75-84, 85+). Leggi l'ultimo report sulla mortalità giornaliera.

Per approfondire leggi:


Data di pubblicazione: 15 giugno 2016 , ultimo aggiornamento 6 luglio 2017


Condividi

Tag associati a questa pagina


Argomenti

.