Sei in: Home > Appendice - Sezioni regionali > Regione Sicilia

Regione Sicilia

Organizzazione delle Autorità competenti regionali e locali


Autorità competente regionale

Assessorato alla salute – Dipartimento attività sanitarie ed osservatorio epidemiologico

StruttureCompetenze

SERVIZIO 7

"Sicurezza Alimentare"

  • Igiene della produzione, trasformazione, commercializzazione, conservazione e trasporto degli alimenti e delle bevande;
  • Acque destinate al consumo umano;
  • Sorveglianza sulle malattie trasmissibili con gli alimenti;
  • Stabilimenti di produzione e commercializzazione degli alimenti;
  • Controlli ufficiali di cui al Regolamento (CE) n° 882/2004 e modalità di finanziamento
  • Controllo e sorveglianza sulla presenza di residui di farmaci e contaminanti ambientali negli      alimenti di origine animale;
  • Sistema rapido di allerta e rete di emergenza nel settore degli alimenti e nei mangimi: coordinamento e gestione degli interventi;
  • Elaborazione e gestione dei piani per il controllo ufficiale degli alimenti;
  • Sorveglianza nella commercializzazione e nell'utilizzo di prodotti fitosanitari;
  • Interventi nutrizionali per la ristorazione collettiva (scuole, attività socio-assistenziali, mense aziendali);
  • Vigilanza e coordinamento degli Ispettorati Micologici delle AA.SS.PP.;
  • Gestione dei flussi informativi e analisi dei relativi fattori di rischio

SERVIZIO 10

"Sanità Veterinaria"

  • Polizia veterinaria, profilassi generale, sorveglianza, controllo e profilassi delle malattie contagiose degli animali;
  • Eradicazione, sorveglianza e controllo delle malattie infettive degli animali che provocano emergenze epidemiche;
  • Unità regionale di crisi per le emergenze veterinarie: coordinamento e gestione degli interventi nelle emergenze veterinarie e epidemiche;
  • Legge 218/88, indennizzi per l'abbattimento e distruzione;
  • Piani di selezione genetica;
  • Eradicazione, sorveglianza e controllo delle malattie pianificate;
  • Anagrafe della popolazioni animali;
  • Scambi intracomunitari ed import-export di animali vivi;
  • Strutture veterinarie;
  • Vigilanza sull'Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia;
  • Studio, sorveglianza e valutazione dello stato sanitario del patrimonio zootecnico- Analisi del rischio;
  • Epidemiologia veterinaria;
  • Gestione dei relativi dati informativi;
  • Controllo e sorveglianza sulla produzione e distribuzione di alimenti per animali, stabilimenti di produzione e commercializzazione di mangimi;
  • Stabilimenti che utilizzano sottoprodotti di origine animale non destinati al consumo umano, controllo e sorveglianza sulla produzione e trasformazione;
  • Farmacoveterinaria: allerta, farmaco-sorveglianza e farmaco-vigilanza, stabilimenti di vendita;
  • Sperimentazione animale;
  • Riproduzione animale e fecondazione artificiale;
  • Impianti di acquicoltura;
  • Igiene e biosicurezza negli allevamenti;
  • Scambi intracomunitari ed import-export di alimenti per animali, embrioni, materiale seminale ed ogni altro prodotto di derivazione animale;
  • Benessere degli animali da reddito negli allevamenti e durante il trasporto;
  • Igiene urbana veterinaria e benessere degli animali da compagnia;
  • Pet Theraphy;
  • Prevenzione e controllo del randagismo;
  • Gestione dei flussi informativi ed analisi dei relativi fattori di rischio.

Autorità competente locale

Azienda sanitaria provinciale; N. 9 ASP, il cui territorio di competenza coincide con quella della corrispondente provincia

StruttureCompetenze
Servizi medici di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione (SIAN)
  • Alimenti di origine vegetale trasformati e non;
  • Integratori;
  • Additivi;
  • ADAP;
  • Fitofarmaci;
  • Ispettorati micologici;
  • Vigilanza, controllo, campionamento e gestione delle non conformità per le attività di controllo ufficiale sugli OSA e gli alimenti di origine vegetale
Servizi Veterinari di Igiene degli Alimenti di Origine Animale (SIAOA)
  • Alimenti di origine animale trasformati e non;
  • Vigilanza, controllo, campionamento e gestione delle non conformità per le attività di controllo ufficiale sugli OSA e gli alimenti di origine animale
Servizi Veterinari di Igiene degli Allevamenti e delle Produzioni Zootecniche (SIAPZ)
  • Mangimi e alimentazione animale;
  • Prevenzione Randagismo;
  • Benessere animale;
  • Sottoprodotti di origine animale;
  • Farmaco Veterinario;
  • Vigilanza, controllo, campionamento, gestione delle non conformità ed attuazione dei piani di settore
Servizi di Sanità Animale (SSA)
  • Anagrafi zootecniche;
  • Sanità animale;
  • Controllo, eradicazione e sorveglianza delle malattie animali

Laboratori del controllo ufficiale

Le AC si avvalgono della collaborazione dei laboratori del controllo ufficiale presenti sul territorio regionale, individuati nell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia (IZS Sicilia) e nei Laboratori di Sanità Pubblica delle AASSPP (LSP).

LaboratoriCompetenze
Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia

Analisi di laboratorio per le azioni di polizia veterinaria e l'attuazione dei piani di profilassi, risanamento ed eradicazione delle malattie degli animali, per il benessere e la farmaco-vigilanza veterinaria.

Analisi di laboratorio per le ricerche microbiologiche e chimiche sugli alimenti di origine animale e di origine vegetale non trasformati destinati all'alimentazione umana, sugli alimenti per animali.

Laboratori di sanità pubblica (LSP) che operano in accreditamento secondo la norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025: 2005Analisi di laboratorio, chimica, microbiologica e fisica, su campioni di alimenti di origine vegetale trasformati, integratori, additivi, fitofarmaci e acque

I laboratori ed i Dipartimenti di Prevenzione organizzeranno la loro attività sulla base delle indicazioni contenute nel PRIC...

Le analisi dei campioni sono finalizzate non solo a valutare la conformità alla normativa, ma anche a raccogliere dati utili ai fini dell'analisi del rischio.

Al fine di regolare i rapporti tra i laboratori e le AC, per l’attività di campionamento, vengono definite le modalità di svolgimento delle attività, la tipologia e le caratteristiche dei servizi che i laboratori erogano e le modalità di accesso a detti servizi.

Il laboratorio deve assicurare personale e mezzi necessari per la gestione delle emergenze. I laboratori produrranno i dati utili finalizzati all’adempimento dei debiti informativi istituzionali previsti dalle normative vigenti in materia di sicurezza alimentare.

L’utilizzo a scopi scientifici dei dati derivanti dalle analisi effettuate sulla base della programmazione regionale deve essere preventivamente concordato con le AC interessate, e in caso di pubblicazioni il personale dell’AC coinvolto nelle attività di controllo ufficiale deve comparire con lo stesso rilievo dato al personale del laboratorio ufficiale.

Prove e metodi

I laboratori di prova operano secondo la norma ISO/IEC 17025 “Requisiti generali per la competenza dei laboratori di prova e di taratura”. Le prove di prassi potranno essere eseguite se accreditate, salvo specifici accordi per determinati campioni. L’impiego di metodi d’analisi alternativi è accettabile quando tali metodi sono validati in base al metodo di riferimento e se è utilizzato un metodo proprietario certificato da una terza parte in base al protocollo definito nella norma EN/ISO 16140 o ad altri protocolli analoghi accettati a livello internazionale (articolo 5 del Regolamento CE 2073/2005 e s.m.i.).


Organizzazione e gestione del sistema di audit sulle Autorità competenti

 

Nessuna informazione disponibile

 


Organizzazione e gestione di attività di controllo a carattere regionale (tipologia 5)

 

Nessuna informazione disponibile.

 


Data di pubblicazione: 1 gennaio 2015, ultimo aggiornamento 21 settembre 2016


Condividi:

  • Facebook

Media voti

0

Totale Voti

0