Pesticidi nelle acque - Monitoraggio

FONTE: Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

ATTIVITÀ DI MONITORAGGIO DEI PESTICIDI NELLE ACQUE
(PIANO PER IL CONTROLLO E LA VALUTAZIONE DI EVENTUALI EFFETTI DERIVANTI DALL'UTILIZZAZIONE DEI PRODOTTI FITOSANITARI SUI COMPARTI AMBIENTALI VULNERABILI)

( D.Lgs. 194/1995, Dir. 91/414/CE, D.Lgs. 152/2006)

 

Macroarea: Attività a Carattere Trasversale
Settore: AMBIENTE
Tipologia dell'attività: 4c - Attività di controllo ufficiale svolte sull’intero territorio nazionale, diverse dai Piani specifici comunitari, con organizzazione e programmazione regionali

 


AC Centrali:

Ministero dell’ambiente della tutela del territorio e del mare

Ruoli:

Adozione del Piano

 

ISPRA

Ruoli:

Coordinamento del piano nazionale di monitoraggio dei residui di prodotti fitosanitari nelle acque

 

AC Regionali:

Regioni e Province autonome, ARPA/APPA

Ruoli:

Realizzazione monitoraggio sul territorio

 


Categorizzazione degli eventuali rischi e modalità di applicazione delle categorie di rischio

Non c’è una categorizzazione dei rischi secondo criteri ben definiti, c’è un’individuazione delle sostanze prioritarie su cui focalizzare in modo particolare l’attività di controllo

 

Frequenza (o criteri per stabilire frequenza)

Almeno trimestrale nelle acque superficiali;
Almeno semestrale nelle acque sotterranee.

 

Luogo e momento del controllo

Stazioni delle reti di monitoraggio regionali delle acque superficiali e sotterranee;
Momento del controllo definito singolarmente dalle regioni

 

Metodi e tecniche

Il monitoraggio è effettuato mediante campionamenti ed è realizzato secondo i protocolli di Regioni/ARPA che eseguono i controlli

 

Modalità rendicontazione, verifica e feedback

L’ISPRA, sulla base dei dati ricevuti dalle Regioni, realizza il Rapporto nazionale annuale e lo
invia in formato cartaceo alle Autorità Competenti nazionali e comunitarie e alle Regioni.

 


Data di pubblicazione: 1 gennaio 2015

Tag associati a questa pagina: AmbienteProdotti fitosanitari


Condividi:

  • Facebook