Sei in: Home > 3. Organizzazione e gestione dei controlli ufficiali > Sanità Animale - Malattie Infettive > SEV e NEI - Riconoscimento comunitario di indennità

SEV e NEI - Riconoscimento comunitario di indennità

FONTE: Ministero della Salute

RICONOSCIMENTO COMUNITARIO DI INDENNITÀ DASETTICEMIA EMORRAGICA VIRALE (SEV) E NECROSI EMATOPOIETICA INFETTIVA (NEI)
(Decreto Legislativo 148/2008)

Macroarea: SANITA’ ANIMALE            
Settore  MALATTIE INFETTIVE
Tipologia dell'attività: 2 - Piani specifici comunitari con programmazione centrale

 


AC Centrali:

MINISTERO DELLA SALUTE - DGSA - Ufficio II

Ruoli:

Valutazione documenti e dati trasmessi dalle Regioni, riguardanti singole aziende o intere zone
Trasmissione dossier alla Commissione Europea
Preparazione della pagina Internet sulla quale devono essere inserite, a disposizione degli Stati Membri, le informazioni previste dalla normativa relative alle aziende e zone riconosciute dalla Commissione Europea

 

AC Regionali:

Assessorati regionali alla sanità

Ruoli:

Trasmissione dossier al Ministero della salute

 

AC Locali:

AA.SS.LL.

Ruoli:

Controlli ufficiali ai sensi della Decisione 183/2001
Trasmissione dossier alla Regione, previa verifica di quanto dichiarato dalle aziende

 


Categorizzazione degli eventuali rischi e modalità di applicazione delle categorie di rischio

Attività di controllo è effettuata su base volontaria.
Le categorie di rischio e la loro gestione sono indicate nella Decisione 2008/896/CE.

 

Frequenza (o criteri per stabilire frequenza)

2 campionamenti da 150 pesci ciascuno per due anni consecutivi. In allevamenti con riproduttori 30 campioni di pesci possono essere sostituiti da altrettanti campioni di fluido ovarico.
I campioni possono essere effettuati solo se nel biennio precedente è stata ufficialmente comprovata l’assenza di SEV e NEI

 

Luogo e momento del controllo

In allevamento tra ottobre e giugno, o comunque quando la temperatura dell’acqua è inferiore a 14°

 

Metodi e tecniche

Azienda sanitaria Locale: ispezioni e campionamenti per analisi virologiche, in conformità alla Decisione 2001/183/CE.

 

Modalità rendicontazione, verifica e feedback

Entro 60 giorni dalla pubblicazione sulla pagina Internet del Ministero, qualora non ci siano osservazioni da parte degli Stati Membri, le aziende possono considerarsi riconosciute

 

 


Data di pubblicazione: 1 gennaio 2015

Tag associati a questa pagina: Malattie degli animaliPesci, molluschi e crostacei


Condividi:

  • Facebook