Sei in: Home > 3. Organizzazione e gestione dei controlli ufficiali > Mangimi - Qualità Merceologica > Alimenti, bevande e mangimi - Controlli sulle caratteristiche merceologiche

Alimenti, bevande e mangimi - Controlli sulle caratteristiche merceologiche

FONTE: Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali

Controlli sulle caratteristiche merceologiche di prodotti alimentari, bevande e mangimi

Normativa di riferimento:

  • Regio Decreto Legge 15 ottobre 1925, n.2033 e success. modif.;
  • D. Lgs. 27 gennaio 1992, n. 109 e success. modif.;
  • Direttiva 2000/13/CE del 20 marzo 2000;
  • Reg.CE 28 gennaio 2002, n.178;
  • Reg. CE del 29 aprile 2004, n. 882;
  • Reg. UE del 25 ottobre 2011, n.1169
  • Reg. UE del 17 dicembre 2013, n. 1308

Macroaree:

- Alimenti - Qualità merceologica
- Mangimi - Qualità merceologica


Tipologia dell'attività: 4a - Attività di controllo ufficiale svolte sull'intero territorio nazionale, diverse dai Piani specifici comunitari, con organizzazione e programmazione centrali


AC Centrali:

MIPAAF - Ministero Politiche Agricole Alimentari e Forestali - Dipartimento dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione delle frodi (ICQRF)

Ruoli:

Organo Tecnico del MiPAAF incaricato di effettuare controlli sulle caratteristiche merceologiche dei prodotti agroalimentari e dei mezzi tecnici di produzione.


Categorizzazione degli eventuali rischi e modalità di applicazione delle categorie di rischio

Sulla base dell’esperienza pregressa dei controlli (controlli effettuati negli ultimi tre anni e irregolarità riscontrate) nonché delle dimensioni delle aziende di produzione e commercio. Si individua inizialmente la fase della filiera da sottoporre a controllo (produzione, trasformatore, commerciante grossista, commerciante al dettaglio, importatore, ecc), quindi si scelgono gli operatori da controllare, in base a taluni parametri di rischiosità.


Frequenza (o criteri per stabilire frequenza)

Sulla base della numerosità degli operatori di settore, dei volumi produttivi degli stessi e della rischiosità dell’operatore e dell’attività produttiva.


Luogo e momento del controllo

I controlli vengono effettuati in tutte le fasi della filiera durante tutto l’arco dell’anno, intensificando le ispezioni in taluni settori, nel periodo della produzione.


Metodi e tecniche

Controllo documentale, prelievo campioni e verifiche analitiche finalizzati soprattutto a verificare:

  • regolare tenuta della documentazione obbligatoria;
  • tracciabilità e origine geografica,ove dichiarata o prevista per legge;
  • provenienza e natura delle materie prime e dei semilavorati utilizzati per la produzione di alimenti e bevande;
  • regolarità dei sistemi di lavorazione e trasformazione e degli impianti utilizzati dalle industrie alimentari;
  • accertamenti sulla legittimità delle sostanze detenute negli stabilimenti di produzione e/o trasformazione;
  • verifica della genuinità, dell’identità e delle caratteristiche merceologiche dei prodotti mediante accertamenti analitici sulla conformità della composizione quali-quantitativa al dichiarato e alle disposizioni di legge;
  • sui mangimi destinati all’alimentazione animale verifiche circa la presenza di proteine animali trasformate non consentite (prevenzione BSE);
  • regolarità del sistema di etichettatura, presentazione e pubblicità delle diverse tipologie di prodotti alimentari finiti;
  • controlli sulle caratteristiche merceologiche, corretta circolazione e destinazione finale dei prodotti introdotti da altri Paesi;
  • verifiche sulla regolarità dei prodotti destinati all’estero con particolare riferimento alla rispondenza della categoria merceologica al dichiarato.


Modalità rendicontazione, verifica e feedback

Relazioni di monitoraggio dell’attività (mensili, trimestrali, semestrali e annuale).

Verifica, mediante visita di audit, dell’attività effettuata dagli uffici territoriali.

 


Data di pubblicazione: 1 gennaio 2015

Tag associati a questa pagina: Alimenti di origine animaleAlimenti di origine non animaleMangimi


Condividi:

  • Facebook