Sei in: Home > 2. Autorità competenti e Laboratori Nazionali di Riferimento > B. Laboratori Nazionali di Riferimento > Mangimi - Laboratori Nazionali di Riferimento per: Additivi per alimentazione animali; Metalli pesanti nei mangimi; Pesticidi in cereali e mangimi; Proteine nei mangimi - Centro di Referenza Nazionale per gli alimenti per animali (C.Re.A.A.)

Mangimi - Laboratori Nazionali di Riferimento per: Additivi per alimentazione animali; Metalli pesanti nei mangimi; Pesticidi in cereali e mangimi; Proteine nei mangimi - Centro di Referenza Nazionale per gli alimenti per animali (C.Re.A.A.)

FONTE: Centri di Referenza Nazionali (CRN), Laboratori Nazionali di Riferimento (LNR)

Sede:
Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta (IZS PLV)
SC Controllo Chimico ed Ambientale

Numero di accreditamento:
0200

Responsabile:
Maria Cesarina Abete

Contatti:
Tel: 011 2686228
e-mail: mariacesarina.abete@izsto.it
e-mail: creaa@izsto.it

Sito web:
www.izsto.it

Decreto di istituzione del CNR:
DM Ministro della Salute del 13/02/2003 (G.U. n.81 del 7/04/2003)

 



Obiettivi, scopi e finalità del Centro di Referenza Nazionale (C.Re.A.A.): 

  • Organizzare corsi di formazione per il personale degli II.ZZ.SS e del SSN
  • Predisporre piani di intervento nel caso di emergenze
  • Collaborare con altri Centri di referenza comunitari o di Paesi terzi
  • Fornire al Ministero della Salute assistenza ed informazioni specialistiche (stesura  piani di controllo, protocollo d’intesa, linee guida..)
  • Sviluppo metodi analitici per fronteggiare eventuali emergenze (es. melamina) su richiesta specifica del Ministero.


Sede:
IZS PLV  – Laboratorio Contaminanti Ambientali

Numero di accreditamento:
0200

Responsabile:
Maria Cesarina Abete

Contatti:
Tel:  011-2686228
e-mail: mariacesarina.abete@izsto.it
e-mail: nrlfa@izsto.it

Sito web:
www.izsto.it

Atto di designazione del LNR ai sensi del Reg. (CE) n.882/2004, art. 33:
Ds-Vet-2/250/P del 07/03/07; Regolamento CE 850/2007 del 19/07/2007

 



Obiettivi, scopi e finalità del Laboratorio Nazionale di Riferimento:

  • Preparazione annuale del Proficiency Test per i laboratori ufficiali della rete  (IZS, ISS, ICQRF);
  • organizzazione del WS annuale per i laboratori ufficiali della rete per riportare e discutere le informazioni ricevute durante il Workshop annuale del Laboratorio Europeo di Riferimento (EURL-FA);
  • fornire assistenza alle Autorità competenti (Ministero della Salute, Regione e ASL) e ai laboratori ufficiali; organizzare corsi di formazione per i laboratori ufficiali.


Attività di analisi:
Tabella

 

Modalità di pianificazione e organizzazione delle prove interlaboratorio e di confronto:
Proficiency Test su oligoelementi nei mangimi/materie prime

La pianificazione avviene con la stesura del protocollo di studio nel quale sono indicate le tempistiche dello svolgimento dello studio. Il protocollo di studio insieme alla scheda di adesione viene inviato a tutta la rete dei laboratori; i partecipanti hanno un mese per dare la loro adesione.

Successivamente vengono preparati i campioni che vengono inviati a tutti i laboratori partecipanti che hanno a disposizione circa 6 settimane per inviare i risultati al NRL. Viene effettuata un'analisi statistica dei risultati calcolando lo z-score e lo zeta-score. Nel caso di uno z-score NON SODDISFACENTE (|z-score|>3), il NRL invia comunicazione relativa all’Assicurazione di Qualità dell’Ente cui appartengono i laboratori e al Ministero della Salute . Il laboratorio che ha riportato uno  z-score NON SODDISFACENTE dovrà eseguire un'analisi delle cause e comunicarla al NRL; inoltre, il laboratorio, se lo riterrà necessario, potrà seguire un corso di formazione, da effettuarsi presso il NRL oppure presso un laboratorio ufficiale che abbia conseguito un risultato pienamente soddisfacente. Il laboratorio dovrà, in ogni caso, informare il NRL delle azioni intraprese per la risoluzione della Non Conformità.


Sede:
IZS PLV  – Laboratorio Contaminanti Ambientali

Numero di accreditamento:
0200

Responsabile:
Maria Cesarina Abete

Contatti:
Tel: 011 2686228
e-mail: mariacesarina.abete@izsto.it
e-mail: nrlfa@izsto.it

Sito web:
www.izsto.it

Atto di designazione del LNR ai sensi del Reg. (CE) n.882/2004, art. 33:
Prot. Uff. II ex  DG VA/40773/P-I da del 13/11/2006

 



Obiettivi, scopi e finalità del Laboratorio Nazionale di Riferimento:

  • Preparazione annuale del Proficiency Test per i laboratori ufficiali della rete  (IZS, ISS, ICQRF);
  • organizzazione del WS annuale per i laboratori ufficiali della rete per riportare e discutere le informazioni ricevute durante il Workshop annuale del Laboratorio Europeo di Riferimento (EURL-HM);
  • fornire assistenza alle Autorità competente (Ministero della Salute, Regione e ASL) e ai laboratori ufficiali; organizzare corsi di formazione per i laboratori ufficiali.


Attività di analisi:
Tabella

 

Modalità di pianificazione e organizzazione delle prove interlaboratorio e di confronto:
Proficiency Test su metalli pesanti nei mangimi/materie prime

La pianificazione avviene con la stesura del protocollo di studio nel quale sono indicate le tempistiche dello svolgimento dello studio. Il protocollo di studio insieme alla scheda di adesione viene inviato a tutta la rete dei laboratori; i partecipanti hanno un mese per dare la loro adesione.

Successivamente vengono preparati i campioni che vengono inviati a tutti i laboratori partecipanti che hanno a disposizione circa 6 settimane per inviare i risultati al NRL. Viene effettuata un'analisi statistica dei risultati calcolando lo z-score e lo zeta-score. Nel caso di uno z-score NON SODDISFACENTE (|z-score|>3), il NRL invia comunicazione relativa all’Assicurazione di Qualità dell’Ente cui appartengono i laboratori e al Ministero della Salute. Il laboratorio che ha riportato uno z-score NON SODDISFACENTE dovrà eseguire un'analisi delle cause e comunicarla al NRL; inoltre, il laboratorio, se lo riterrà necessario, potrà seguire un corso di formazione, da effettuarsi presso il NRL oppure presso un laboratorio ufficiale che abbia conseguito un risultato pienamente soddisfacente. Il laboratorio dovrà, in ogni caso, informare il NRL delle azioni intraprese per la risoluzione della Non Conformità.


Sede:
IZSPLV – Laboratorio Chimico Liguria Sezione Genova.

Numero di accreditamento:
0200

Responsabile:
Barbara Vivaldi

Contatti:
Tel: 010 542274
e-mail: barbara.vivaldi@izsto.it
e-mail: nrlcfpes@izsto.it

Sito web:
www.izsto.it

Atto di designazione del LNR ai sensi del Reg. (CE) n.882/2004, art. 33:
Prot. Uff. II ex DG VA/40708/P-I da del 13/11/2006

 



Obiettivi, scopi e finalità del Laboratorio Nazionale di Riferimento:

  • Annualmente  invita alla partecipazione al Proficiency Test organizzato dall'EURL per i laboratori ufficiali della rete  (IZS, ISS, ICQRF);
  • organizza il WS annuale per i laboratori ufficiali della rete per riportare e discutere le informazioni ricevute durante il Workshop annuale del Laboratorio Europeo di Riferimento (EURL-CF);
  • fornisce assistenza alle Autorità competente (Ministero della Salute, Regione e ASL) e ai laboratori ufficiali; organizza corsi di formazione per i laboratori ufficiali.


Attività di analisi:
Tabella

Modalità di pianificazione e organizzazione delle prove interlaboratorio e di confronto:
L'LNR, data la complessità nella preparazione del materiale e l'elevato numero di molecole richieste dai programmi di monitoraggio, non ha preparato il PT ma accordandosi con il laboratorio europeo di riferimento del settore, ha trasmesso ai laboratori ufficiali (lista aggiornata da questo NRL per l'EURL) l'invito alla partecipazione e si è occupato di diffondere i dati delle performance analitiche ai partecipanti. Le analisi delle cause e le azioni di controllo vengono intraprese dai laboratori stessi che, essendo accreditati, svolgono quest'attività in autonomia.


Sede:
IZS PLV A – Laboratorio Igiene dei mangimi       

Numero di accreditamento:
0200

Responsabile:
Daniela Marchis

Contatti:
Tel:  011 02686252
e-mail: daniela.marchis@izsto.it
e-mail: creaa@izsto.it

Sito web:
www.izsto.it

Atto di designazione del LNR ai sensi del Reg. (CE) n.882/2004, art. 33:
lettera prot. N° 40724 del 13/11/06

 



Obiettivi, scopi e finalità del Laboratorio Nazionale di Riferimento:

  • Preparazione annuale del Proficiency Test per i laboratori ufficiali della rete  (IZS, ISS, ICQRF);
  • organizzazione del WS annuale per i laboratori ufficiali della rete per riportare e discutere sulle informazioni ricevute durante il Workshop annuale del Laboratorio Europeo di Riferimento (EURL-AP);
  • fornire assistenza alle Autorità competente ( Ministero della Salute, Regione e ASL) e ai laboratori ufficiali; organizzare corsi di formazione per i laboratori ufficiali.


Attività di analisi:
Tabella

 

Modalità di pianificazione e organizzazione delle prove interlaboratorio e di confronto:
Proficiency Test su proteine animali nei mangimi (metodo microscopico e real-time PCR):

La pianificazione avviene con la stesura del protocollo di studio nel quale sono indicate le tempistiche dello svolgimento dello studio. Il protocollo di studio insieme alla scheda di adesione viene inviato a tutta la rete dei laboratori; successivamente vengono preparati i set di campioni con sequenze random che vengono inviati a tutti i laboratori partecipanti che hanno a disposizione circa 6 settimane per inviare i risultati al nostro NRL. Viene effettuata un'analisi statistica dei risultati calcolando sensibilità, specificità e accuratezza. I laboratori vengono classificati conformi o non conformi in base ai valori di accuratezza consolidata. Segue infine follow up per i laboratori non conformi (lettera protocollata al laboratorio e all’assicurazione di qualità, richiesta analisi delle cause e nuova formazione presso NRL o presso Laboratorio Ufficiale che abbia conseguito esito conforme. Invio nuovo set in cieco).


Data di pubblicazione: 1 gennaio 2015, ultimo aggiornamento 22 luglio 2016

Tag associati a questa pagina: MangimiProdotti fitosanitari


Condividi:

  • Facebook