Sei in: Home > 2. Autorità competenti e Laboratori Nazionali di Riferimento > B. Laboratori Nazionali di Riferimento > Ricerca scientifica sulle malattie infettive nell’interfaccia uomo/animale - Centro di Referenza Nazionale

Ricerca scientifica sulle malattie infettive nell’interfaccia uomo/animale - Centro di Referenza Nazionale

FONTE: Centri di Referenza Nazionali (CRN)

CRN per la ricerca scientifica sulle malattie infettive nell’interfaccia uomo/animale

Sede:
Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie
Viale dell’Università 10
35020 Legnaro (Padova)

Responsabile:
Ilaria Capua

Contatti:
Isabella Monne
Tel: 049 8084381
e-mail: imonne@izsvenezie.it

Paola De Benedictis
Tel: 049 8084385
e-mail: pdebenedicitis@izsvenezie.it

Sito web:
www.izsvenezie.it/istituto/centri-di-referenza-nazionale/malattie-infettive-interfaccia-uomo-animale/

Decreto di istituzione del CRN:
Ministero della Salute, DECRETO 7 maggio 2008

Riconoscimenti internazionali (FAO, OIE, ecc):
Centro di collaborazione OIE per le malattie infettive nell’interfaccia uomo/animale

 



Obiettivi, scopi e finalità del Centro di Referenza Nazionale:
Il Centro di Referenza Nazionale per la ricerca scientifica sulle malattie infettive nell’interfaccia uomo/animale ha quale obiettivo prioritario quello di promuovere ed applicare un approccio transdisciplinare allo studio e al controllo delle malattie infettive trasmissibili dagli animali all’uomo.

Scopi e finalità:

  • promozione della ricerca, sia in ambito nazionale che internazionale, sui patogeni emergenti;
  • miglioramento delle conoscenze sull'ecologia delle infezioni trasmissibili dagli animali all'uomo;
  • potenziamento delle collaborazioni fra medicina umana e veterinaria per individuare sinergie operative e di ricerca in grado di garantire un miglioramento dei risultati delle attività svolte nel settore d'interesse;
  • organizzazione e gestione di percorsi formativi su metodiche diagnostiche innovative, tecniche e metodi di epidemiologia molecolare, programmi di sorveglianza e controllo;
  • sviluppo di piani di emergenza e partecipazione alla loro gestione;
  • fornire assistenza al Ministero della Salute in caso di necessità;
  • raccolta, analisi, produzione e diffusione di informazioni alla comunità scientifica nazionale e internazionale.


Data di pubblicazione: 22 luglio 2016, ultimo aggiornamento 22 luglio 2016

Tag associati a questa pagina: Zoonosi


Condividi:

  • Facebook