Menu nascosto all'interno della pagina
Salta la testata inizio inizio
Ministero della Salute
Cerca 

SASN - Procedure

Iscrizione

Per poter usufruire dell’assistenza sanitaria e delle prestazioni offerte dagli ambulatori SASN da parte dei beneficiari che ne abbiano diritto, indicati nell’art. 2 del D.P.R. 620/80, è necessaria la preventiva iscrizione.
A tal fine gli interessati devono inoltrare al Ministero della salute un’apposita domanda di iscrizione, da presentare direttamente o tramite l’impresa armatoriale di appartenenza.

  1. Per il nord e centro Italia la domanda deve essere inviata al Ministero della salute, Direzione generale delle risorse umane e professioni sanitarie Ufficio SASN-Genova o ad uno degli ambulatori da questo dipendente.
  2. Per il sud Italia ele isole la domanda deve essere, invece, inoltrata all’Ufficio SASN-Napoli della medesima Direzione generale del Ministero, o ad uno degli ambulatori da questo dipendente

Procedure per usufruire dell’assistenza

  • In Italia, il navigante che risieda o si trovi temporaneamente in una località dove esiste un ambulatorio direttamente gestito dal Ministero della salute o, dove sia operante un medico fiduciario di questo Ministero, per ottenere le prestazioni sanitarie, deve rivolgersi necessariamente all’ambulatorio o al medico fiduciario.
    L’assistenza medico–generica viene prestata sia in forma ambulatoriale che domiciliare avuto riguardo alle condizioni fisiche dell’ammalato.
    L’assistenza specialistica è erogata nelle località sedi di ambulatori SASN, presso lo stesso ambulatorio SASN, su prescrizione del medico generico dell’ambulatorio SASN o di un medico fiduciario-domiciliare del Ministero della salute. Nelle zone sprovviste di ambulatori SASN le prestazioni sono erogate su prescrizione del medico fiduciario, presso i presidi e gli ambulatori delle ASL o con queste convenzionati. Mentre se il navigante risieda o si trovi temporaneamente in una località sprovvista sia di ambulatorio SASN che di medico fiduciario convenzionato con il Ministero della salute, deve rivolgersi alla ASL territorialmente competente esibendo la tessera di assistenza ottenuta, all’atto dell’ iscrizione, dall’Ufficio SASN competente. In tal caso le modalità per ottenere le prestazioni sanitarie ed i limiti delle stesse sono quelli previsti per la generalità dei cittadini italiani ivi residenti, compreso il pagamento di eventuali tickets.
  • Durante la navigazione al marittimo ed all’aeronavigante le cure debbono essere prestate dai servizi sanitari esistenti a bordo.
    In acque territoriali italiane è possibile che il paziente, se trasportabile, venga assistito da un ambulatorio SASN o da un medico fiduciario o, in mancanza, dalla ASL territorialmente competente, ovvero se non trasportabile, da medico fiduciario del Ministero che si rechi a bordo a visitarlo.
    In acque territoriali straniere o in aeroporti stranieri, quando i servizi sanitari di bordo non riescono a fornire un efficace intervento, il paziente viene assistito dal medico fiduciario convenzionato con il Ministero della salute o, in mancanza, dalla struttura sanitaria più vicina o da un medico libero professionista. In tal caso le spese per l’assistenza sanitaria (che in tale ipotesi è indiretta) sono anticipate dal comando di bordo o dall’impresa armatoriale e successivamente rimborsate dal competente Ufficio SASN, nei limiti previsti per l’assistenza in forma indiretta.
  • All’estero bisogna distinguere tra assistenza erogata nei Paesi dell’Unione europea od in altri Paesi.
    Nei Paesi UE, il navigante avente diritto può essere assistito nel territorio di soggiorno presentando il modello comunitario E 111, preventivamente rilasciatogli dall’Ufficio SASN competente, il quale ha validità di sei mesi. Tuttavia, nel porto od aeroporto dove il Ministero della salute ha il proprio medico fiduciario, il navigante deve rivolgersi a quest’ultimo.
    Negli altri Paesi, le prestazioni sanitarie sono assicurate in forma diretta da parte dei medici fiduciari o delle strutture convenzionate con il Ministero della salute. In mancanza del fiduciario, o nel caso di particolari e documentate necessità in cui non sia possibile reperire il medico stesso, l’assistito può rivolgersi alle locali strutture pubbliche o private. I relativi oneri delle prestazioni sono anticipati dalle imprese di navigazione e rimborsate dal Ministero della salute, su domanda corredata dalla certificazione originale di spesa.


Per qualsiasi dubbio sulle modalità di erogazione del servizio, si raccomanda di fare riferimento agli Uffici ed agli ambulatori SASN. Lo stesso dicasi con riferimento alle procedure per accedere all’assistenza indiretta ed al relativo sistema dei rimborsi.









Responsabile - Redazione - Monitoraggio - Note legali - Privacy - Guida - Mappa
Ministero della Salute - Centralino 06.5994.1 - Codice Fiscale 80242250589